Discussione:Accumulatore di carica elettrica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Quanto affermato in questa pagina a proposito della densità energetica delle batterie a polimeri di litio è in contrasto con quanto affermato in questa pagina specifica http://it.wikipedia.org/wiki/Accumulatore_litio-polimero Come possiamo metterle d'accordo? Ciao --Zorzo Mirco 22:18, 24 nov 2006 (CET)

Batteria alluminio-aria[modifica | modifica wikitesto]

Batteria alluminio-aria

In via di sviluppo; potenzialmente ha venti volte la densità d'energia delle migliori batterie ricaricabili ma come batteria secondaria (ricaricabile) necessita di ulteriori sviluppi, in quanto non si è ancora riusciti a superare il rendimento del 50%, ben al di sotto del massimo teorico. Come batteria primaria (non ricaricabile) è interessantissima: eccezionale densità di energia, compatibilità ambientale e basso costo. Ideale e già utilizzata sperimentalmente per rispondere temporaneamente a picchi di consumo in reti elettriche.


Eco compatibilità? L'alluminio è un metallo pesante tossico per l'uomo e gli esseri viventi, come il cadmio e il mercurio, siamo sicuri che sia eco compatibile?

Non so cosa si intenda con "compatibilità ambientale" in questo caso. Tieni conto che anche le bioplastiche contengono metalli pesanti, per cui sotto determinate condizioni (e in basse percentuali) certe sostanze possono essere ecocompatibili, mentre sotto altre condizioni (e in percentuali elevate) non lo sono. Nel caso dell'alluminio personalmente non penso che abbia la stessa tossicità del cadmio e del mercurio, comunque se sei sicuro di ciò che dici perché l'hai letto su qualche fonte attendibile, puoi eliminare tranquillamente il termine incriminato (magari segnalando qui di seguito la fonte alla quale ti riferisci, così evitiamo futuri reinserimenti). --Aushulz (msg) 01:26, 23 apr 2011 (CEST)

Non so se wikipedia sia una fonte attendibile: ma...http://it.wikipedia.org/wiki/Alluminio, inoltre se si inserisce la categoria dei supercondensatori il titolo sarebbe più corretto come Accumulatore di carica elettromagnetica (tanto nessuno lo va' a cercare così com'è) o meglio -Accumulatore (elettrotecnica)-

Non ho mai sentito parlare di "Accumulatore di carica elettromagnetica", per cui tra le due soluzioni preferisco "Accumulatore (elettrotecnica)", anche se rimane il problema dell'incipit, che si riferisce all'accumulatore di carica elettrica, per cui forse è meglio lasciare il titolo attuale, inserendo una nota nella sezione dei supercondensatori che spieghi che in realtà si trattano di accumulatori di carica elettromagnetica.
Riguardo invece alla questione dell'alluminio, Wikipedia non è una fonte attendibile, per cui dovresti cercare un'altra fonte. Comunque nella voce dell'alluminio si legge:
"L'alluminio è tossico per il SNC (Sistema Nervoso Centrale) come i metalli pesanti nel caso in cui l'organismo non sia in grado di espellerlo, ad esempio in caso di gravi malattie renali." (cit.)
Non si sta dicendo che l'alluminio ha la stessa tossicità dei metalli pesanti, ma solo che ha gli stessi effetti tossici nei riguardi del sistema nervoso in particolari soggetti che non riescano ad eliminarlo a causa di malattie ai reni.
--Aushulz (msg) 01:24, 17 set 2011 (CEST)

Batteria piombo-acido: frase zoppicante[modifica | modifica wikitesto]

Leggo: "Comunemente usata negli autoveicoli, sistemi d'allarme e sistemi anti-black-out". Non mi sembra corretta; potrebbe essere modificata così: "Comunemente usata negli autoveicoli, nei sistemi d'allarme e anti-black-out"; oppure (assai peggio) così: "Comunemente usata in: autoveicoli, sistemi d'allarme e sistemi anti-black-out"

✔ Fatto --Aushulz (msg) 20:08, 24 feb 2012 (CET)