FileMaker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da FileMaker Pro)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

FileMaker Pro è un database multi piattaforma sviluppato da FileMaker Inc., è conosciuto per essere un database che combina potenza e facilità d'uso. È anche conosciuto per la stretta integrazione del database e dell'interfaccia grafica. Ad esempio per modificare un database basta prelevare un elemento e trascinarlo in un layout/schermo o form. Il motore automaticamente rileverà il nuovo elemento e provvederà a tenerne conto durante le interrogazioni. Il programma non si basa sulla filosofia della programmazione orientata agli oggetti anche se ne mutua molte caratteristiche, infatti viene definito un ambiente di sviluppo "quasi-object" dato che la base dello sviluppo è la manipolazione di entità chiamate oggetti ma il database non supporta molte delle caratteristiche avanzate previste dal paradigma della programmazione a oggetti. Questa peculiare gestione dei dati lo rende un prodotto unico e sotto molti punti di vista lo rende difficile da confrontare con i prodotti concorrenti dato che questi sono basati su paradigmi diversi.

FileMaker è stato uno dei primi database presentati per Apple Macintosh all'inizio degli anni ottanta.

FileMaker è disponibile per la piattaforma Macintosh e la piattaforma Microsoft Windows, è in grado di utilizzare una rete locale mista (composta da computer Macintosh e Windows). FileMaker è un prodotto scalabile, è disponibile una versione per le postazioni degli utenti, per i server e esiste una versione in grado di interfacciarsi a siti web e a dispositivi mobili.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente FileMaker nasce come un programma a riga di comando chiamato Nutshell. Il programma venne sviluppato dalla Nashoba Systems di Concord, nel Massachusetts negli anni 1982/1983. NutShell venne distribuito da Leading Edge, un supermercato di elettronica nato in quegli anni e indirizzato alla vendita di prodotti per IBM-Compatibili.

Con la realizzazione della versione per Macintosh, Nashoba combinò il motore di gestione con una nuova interfaccia grafica creando un programma molto semplice da usare. Leading Edge non era interessata a questa nuova versione del prodotto, preferendo rimanere concentrata sulla vendita di prodotti per macchine MS-DOS, ma impose a Nashoba di non utilizzare il nome Nutshell sul nuovo prodotto per non creare confusione nei possibili acquirenti. Nashoba allora si accorda con la società Forethought e presenta il programma nel mercato Macintosh con il nome di FileMaker. Con la presentazione del Macintosh Plus Nashoba presenta la nuova versione del programma chiamandola FileMaker Plus.

Forethought venne acquisita da Microsoft che era alla ricerca di programmi da utilizzare per creare il nucleo di Microsoft Office. Microsoft ha già un proprio database, Microsoft File e quindi rivende a Nashoba FileMaker. Nel 1988 viene presentata la versione 4 di FileMaker.

Poco dopo Apple crea Claris, una società sussidiaria dedicata allo sviluppo del software. Claris contatta Nashoba per FileMaker e poco dopo decide di acquisire il programma. Nello stesso periodo Nutshell e Leading Edge falliscono per via della concorrenza dei prodotti DOS e Windows. FileMaker intanto continua a riscuotere successi nella piattaforma Macintosh.

Claris modifica il nome del programma in FileMaker II per mantenere una compatibilità stilistica con i suoi prodotti come MacWrite II ecc. Si susseguono una serie di versioni minori fino al 1990, quando viene presentato FileMaker Pro 1.0. Fino ad ora FileMaker è un'applicazione disponibile solo per computer Macintosh.

Uno dei punti chiave della storia di FileMaker lo si ebbe con la versione 2.0, questa versione venne sviluppata anche per la piattaforma Windows. Sviluppare questa versione ampliò il potenziale bacino di utenti e rese nel contempo FileMaker una applicazione multipiattaforma. La versione 3.0 invece apportò delle significative modifiche alla gestione delle relazioni e al linguaggio di scripting.

Nel 1995 FileMaker era l'unico prodotto della Claris che continuava a vendere bene, gli altri prodotti avevano progressivamente perso quote di mercato e oramai rappresentavano solo una piccola frazione del bilancio della Claris. Apple decise di chiudere la Claris, alcuni programmi vennero inclusi in AppleWorks mentre gli altri programmi vennero dismessi tranne FileMaker. Per il database venne creata la società FileMaker, inc che avrebbe portato avanti lo sviluppo del programma e ne avrebbe chiarificato la posizione nel mercato.

Sin dalla sua formazione la società ha investito molte risorse nello sviluppo di FileMaker. La versione 7 di FileMaker Pro presentata nel marzo 2004 porta i file gestiti a 8 Terabyte (la versione precedente supportava al massimo file da 2 Gigabyte). I singoli campi vennero portati a 2 Gigabyte (la precedente versione supportava al massimo dimensioni di 64 kilobyte) e il modello relazionare di FileMaker venne potenziato e arricchito, offrendo tabelle multiple per i file e un editor grafico per la gestione delle relazioni e le loro manipolazioni. Le tabelle delle relazioni vengono comunque mostrate agli utenti nella familiare vista entità-relazione.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Chiave di FileMaker è il motore del database che è in grado di manipolare direttamente entità come tabelle di ricerca, schermi, rapporti, ecc. Molti database tengono separata la visualizzazione dei risultati dalla loro elaborazione e memorizzazione. Fino a poco tempo fa FileMaker salvava ogni tabella in un file separato (utilizzando link relazionali per gestire i vari file). Ogni tabella aveva quindi una propria interfaccia separata. Con la versione 7 di FileMaker Pro si è aggiunta la possibilità di salvare più tabelle nello stesso file, questo rende molto semplice la gestione delle tabelle e la loro modifica ma in caso di progetti molto grandi e articolati può risultare uno svantaggio dato che salvare tutte le tabelle in un unico file tende a rendere il programma lento e la manutenzione della varie tabelle difficile.

FileMaker fornisce delle API per permettere agli sviluppatori terzi di realizzare dei programmi che si integrino con FileMaker e ne aumentino le potenzialità.

Dalla versione di FMPRO.7, sono stati introdotti i potenti "Parametri Script" abbinabili agli oggetti, i quali permettono di ridurre drasticamente il numero di script all'interno di un applicativo. Per migliorare l'informazione a livello di utente, è ora possibile attribuire un "tool-tips",ad ogni oggetto presente nei formati. Diverse nuove funzionalità sono state introdotte con le versioni 8.0 e 8.5 Advance. Molto potenti e versatili, sono le variabili (locali e globali), utilizzabili all'interno degli script. Il "Web viewer", è in grado di visualizzare e aggiornare estemporaneamente, pagine e informazioni provenienti da internet. È ora consentito attribuire un nome a oggetti, quali pulsanti; portali; campi... L'introduzione dei "Tab-Panel" migliora l'aspetto grafico e permette di alleggerire l'applicazione riducendo il numero dei formati.

Nel mese di luglio 2007 viene presentata la versione 9.0. Questa versione introduce nella gestione dei dati Filemaker una più rapida gestione dei database grazie all'avvio rapido, la gestione della formattazione dei campi condizionata secondo dei parametri, una condivisione dei database tramite link ipertestuali, nonché la gestione di PDF multipli nei report e la gestione degli aggiornamenti automatici del programma. Per i database SQL una migliore gestione delle fonti SQL. La versione 9 migliora gli strumenti di gestione dell'interfaccia grafica rendendo più semplice il test dell'interfaccia grafica al variare della risoluzione dello schermo.[1]

Nei primi giorni del mese di gennaio 2009, viene rilasciata la nuova versione: "FMPRO.10" caratterizzata da nuove funzionalità. Quella più appariscente è la nuova barra di stato contenente gli strumenti necessari per lo sviluppo. Una significativa e attesa funzione è quella dei "trigger" che consentono di gestire tramite script gli eventi legati all'immissione dei dati nei campi. Altra utile novità è quella per memorizzare una o più procedure di ricerca per essere facilmente richiamate in un secondo tempo. I nuovi resoconti "dinamici" permetteranno di visualizzare stampe dettagliate e personalizzate. Con la nuova versione è consentito inviare messaggi di posta elettronica in modo diretto, tramite SMTP.

Storia delle versioni[modifica | modifica wikitesto]

Data Versione Pubblicato da
aprile 1985 FileMaker, v1.0 Forethought Inc.
ottobre 1986 FileMaker Plus, v2.1 Nashoba Systems
giugno 1988 FileMaker 4, v 4 Nashoba Systems
agosto 1988 FileMaker II, v 1.0 Claris Corporation
luglio 1989 FileMaker II, version 1.1v2 Claris Corporation
ottobre 1990 FileMaker Pro 1.0v1 Claris Corporation
marzo 1991 FileMaker Pro 1.0v2 Claris Corporation
marzo 1992 FileMaker Pro 1.0v3 Claris Corporation
settembre 1992 FileMaker Pro 2.0v1 Claris Corporation
ottobre 1992 FileMaker Pro 2.0v2 Claris Corporation
marzo 1993 FileMaker Pro 2.0v3 Claris Corporation
aprile 1993 FileMaker Pro 2.0v4 Claris Corporation
agosto 1993 FileMaker Pro 2.1v1 Claris Corporation
febbraio 1994 FileMaker Pro 2.1v2 Claris Corporation
giugno 1994 FileMaker Pro 2.1v3/SDK 2.1 Claris Corporation
luglio 1994 FileMaker Pro Server 2.0v Claris Corporation
luglio 1994 FileMaker Pro SDK 2.1v1 Claris Corporation
marzo 1995 FileMaker Pro Server 2.1v1 Claris Corporation
dicembre 1995 FileMaker Pro 3.0v1 Claris Corporation
gennaio 1996 FileMaker Pro Server 3.0v1 Claris Corporation
gennaio 1996 FileMaker Pro 3.0v2 Claris Corporation
gennaio 1996 FileMaker Pro 3.0v3 Claris Corporation
giugno 1996 FileMaker Pro 3.0v4 Claris Corporation
giugno 1996 FileMaker Pro SDK 3.0v1 Claris Corporation
settembre 1997 FileMaker Pro 4.0v1 Claris Corporation
giugno 1999 FileMaker Pro 4.1v2 FileMaker, Inc.
settembre 1999 FileMaker Pro 5.0v1 FileMaker, Inc.
novembre 2001 FileMaker Pro 5.5v1 FileMaker, Inc.
settembre 2002 FileMaker Pro 6.0v1 FileMaker, Inc.
marzo 2004 FileMaker Pro 7.0v1 FileMaker, Inc.
maggio 2004 FileMaker Pro 7.0v2 FileMaker, Inc.
ottobre 2004 FileMaker Pro 7.0v3 FileMaker, Inc.
dicembre 2005 FileMaker Pro 8.0v1 FileMaker, Inc.
agosto 2006 FileMaker Pro 8.5.0v1 FileMaker, Inc.
luglio 2007 FileMaker Pro 9.0 FileMaker, Inc.
gennaio 2008 FileMaker Pro 9.0.0v3 FileMaker, Inc.
gennaio 2009 FileMaker Pro 10.0v1 FileMaker, Inc.
marzo 2010 FileMaker Pro 11.0v1 FileMaker, Inc.
Aprile 2012 FileMaker Pro 12.0v1 FileMaker, Inc.
Gennaio 2013 FileMaker Pro 13.0v1 FileMaker, Inc.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Annunciato FileMaker Pro 9, Tevac, 11 luglio 2007. URL consultato l'11 luglio 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]