Giacomo Cannonero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giacomo Cannonero
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
Servus tuus sum ego
Incarichi ricoperti Vescovo titolare di Messene
Vescovo di Asti
Nato 31 gennaio 1902
Ordinato presbitero 13 luglio 1924
Consacrato vescovo 29 giugno 1950 dal vescovo Giuseppe Dell'Omo
Deceduto 1º agosto 1977

Giacomo Cannonero (Ovada, 31 gennaio 1902Asti, 1º agosto 1977) è stato un vescovo cattolico italiano. È stato vescovo di Asti dall'11 novembre 1952, principe della Chiesa di Asti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 luglio 1924 a soli 22 anni, era stato ordinato sacerdote e completò gli studi con la laurea in teologia a Genova e una seconda laurea in Diritto canonico all’Apollinare a Roma.

Per tre anni, fu vice-parroco e poi segretario del vescovo Lorenzo del Ponte e docente di Teologia dogmatica al seminario di Acqui, dove divenne assistente diocesano nell'Azione Cattolica.

Nel 1950 venne nominato coadiutore del vescovo di Asti Umberto Rossi, con diritto di successione, e venne consacrato vescovo il 29 giugno 1950, assumendo l'incarico di rettore del seminario di Asti e in pochi anni rinnovò completamente il corpo insegnante.

Nel gennaio 1951 iniziò la pubblicazione della Rivista diocesana astese, che trattò principalmente dei temi legati all'azione pastorale.

È stato definito il vescovo della Madonna e dell'Eucarestia a causa dei molti congressi Mariani da lui celebrati in diversi centri della diocesi astigiana.

La devozione verso la Madonna si rifletté anche per la scelta del proprio stemma pastorale: un mare in tempesta sovrastato da una stella simboleggiante la Vergine Maria.

Nel 1953 venne denunciato per violazione delle leggi elettorali, per aver usato la sua carica per scoraggiare gli elettori di votare a sinistra scrivendo alcuni articoli sulla Gazzetta di Asti.

Sinodi diocesani[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gaspare Bosio, Storia della Chiesa di Asti, Asti 1894
  • Lorenzo Gentile, Storia della Chiesa di Asti, Asti 1934
  • Vanna Mazzaroli, Paolo Maurizio Caissotti Vescovo di Asti, Asti 1974
  • Ughelli, in Italia Sacra, Astenses Episcopi, Venezia 1719
  • Guglielmo Visconti, Diocesi di Asti e Istituti di vita religiosi, Asti 2006
    • La Diocesi di Asti tra '800 e '900, Asti 1995
    • Storia di Fede e di Fatiche, la Diocesi di Asti nell'800 e nel '900, Asti 1993

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo titolare di Messene Successore BishopCoA PioM.svg
Máximo Yurramendi Alcáin 1950 - 1952 Francisco Rendeiro
Predecessore Vescovo di Asti Successore Capitolo di Asti.PNG
Umberto Rossi 1952 - 1977 Nicola Cavanna