Inti-Illimani (1970)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Inti-Illimani

Artista Inti-Illimani
Tipo album Studio
Pubblicazione 1970
Dischi 1
Tracce 12
Genere World music
Folk
Etichetta EMI Odeon Chile
Inti-Illimani - cronologia
Album precedente
(1969)
Album successivo
(1970)

Inti-Illimani (1970) è il primo LP realizzato dall'omonimo gruppo cileno ad essere pubblicato da una casa discografica di grandi dimensioni: la EMI Odeon cilena.

Nelle note di presentazione che si possono leggere sulla copertina del disco, redatte dal direttore artistico della EMI R.Nouzeilles, si sottolinea l'importanza per il suono del gruppo dei tour che avevano realizzato in Argentina e Bolivia ed in effetti il disco si contraddistingue per la preponderanza di brani della tradizione andina e sudamericana con solo una minima parte di canzoni politiche. Gran parte dei brani sono qui eseguiti dal gruppo per la prima volta, fanno eccezione Huajra (qui alla terza registrazione) e Nuestro México, febrero 23 (inciso per la seconda volta). Questo LP non venne mai pubblicato o distribuito in Italia. In Cile la EMI Odeon Chile non lo ha mai ripubblicato integralmente in CD pur inserendo alcune delle tracce del disco all'interno di antologie dedicate agli Inti-Illimani o alla Nueva Canción Chilena.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Los arados - (Marco Vinicio Bedoya)
  2. Huajra - (Atahualpa Yupanqui)
  3. Nuestro México, febrero 23 - (tradizionale messicano)
  4. Dolencias - (Víctor Valencia)
  5. Quiaqueñita - (tradizionale argentino)
  6. La petenera - (tradizionale messicano)
  7. Quebrada de Humahuaca - (tradizionale argentino)
  8. Así como hoy matan negros - (Pablo Neruda / Sergio Ortega)
  9. La mariposa - (tradizionale boliviano)
  10. Flor de Sancayo - (tradizionale peruviano)
  11. Fiesta puneña - (Eduardo Falú)
  12. Madrugada llanera - (Germán Fleitas / Juan V. Torrealba)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Collaboratori[modifica | modifica sorgente]

  • Patricio Guzman Hervi: grafica di copertina
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica