Juventus Football Club 2013-2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Juventus Football Club.

Juventus Football Club
Real Madrid vs Juventus, 24 October 2013 Champions League B 04 (cropped).JPG
I bianconeri in campo contro il Real Madrid per la sfida di Champions League del 23 ottobre 2013
Stagione 2013-2014
Allenatore Italia Antonio Conte
All. in seconda Italia Angelo Alessio
Presidente Italia Andrea Agnelli
Serie A 1º posto (in Champions League)
Coppa Italia Quarti di finale
UEFA Champions League Fase a gironi (ammessa in Europa League)
UEFA Europa League Semifinale
Supercoppa italiana Vincitrice
Miglior marcatore Campionato: Tévez (19)
Totale: Tévez (21)
Stadio Juventus Stadium (41 000)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Juventus Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2013-2014.

Stagione[modifica | modifica sorgente]

L'argentino Carlos Tévez, neoacquisto chiamato a vestire il numero 10 lasciato vacante dai tempi di Del Piero, è il maggior realizzatore stagionale del club con 21 marcature totali.

La stagione 2013-2014 della Juventus è l'81ª in Serie A e la 108ª complessiva in massima serie. Il club bianconero, inoltre, partecipa per la 28ª volta alla UEFA Champions League e comincia il suo cammino europeo direttamente dalla fase a gironi in qualità di Campione d'Italia in carica.

L'inizio della stagione vede il trionfo per 4-0 in Supercoppa italiana contro la Lazio, con il primo gol in bianconero di Carlos Tévez, erede della maglia numero 10 appartenuta in precedenza ad Alessandro Del Piero.

L'avvio in campionato è caratterizzato dalle vittorie con la Sampdoria e di nuovo con la Lazio, ma a causa del pareggio con l'Inter alla terza giornata, la Juventus perde la vetta del campionato dopo 48 giornate.[1] Successivamente arrivano le vittorie di misura contro Hellas Verona, ChievoVerona, Torino e Milan fino alla trasferta contro la Fiorentina in cui, dopo essere passata in vantaggio per 0-2, la Juventus subisce la rimonta della squadra di casa che riesce a segnare 4 gol in poco più di 15 minuti vincendo la partita per 4-2. In questo periodo la squadra viene criticata aspramente per i numerosi gol subiti, spesso causati da disattenzioni difensive.[2] Tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre la Juventus comincia a inanellare una serie di vittorie contro Genoa, Catania e Parma e infligge una sconfitta per 3-0 al Napoli, portandosi al primo posto in classifica in solitaria. La striscia vincente continua contro Udinese e Bologna senza subire gol, con Gianluigi Buffon che supera così il suo personale record di imbattibilità mantenendo la sua rete inviolata per 640 minuti consecutivi.[3]

Il giovane francese Paul Pogba, protagonista assoluto del successo d'inizio stagione in Supercoppa.[4]

Nel sorteggio dei gironi di Champions League la Juventus è in seconda fascia e trova come avversarie il Real Madrid, il Galatasaray e il Copenhagen. Il cammino dei bianconeri nella competizione europea comincia in Danimarca, dove i padroni di casa riescono a ottenere un pareggio per 1-1. Nella seconda partita i bianconeri raccolgono un altro pareggio, stavolta per 2-2 in casa con il Galatasaray. Nelle due partite contro il Real Madrid, le merengues vincono di misura in casa mentre a Torino è di nuovo 2-2, con la Juventus ora ultima nel girone a 3 punti. Nel ritorno contro il Copenhagen stavolta sono i bianconeri a vincere (3-1) e con il Galatasaray sconfitto dal Real Madrid e dal Copenhagen nella giornata precedente, alla Juventus basta un pareggio in Turchia per passare il turno. L'ultima partita si gioca con il campo in condizioni precarie a causa della neve caduta abbondantemente durante la serata, tanto che l'arbitro si vede costretto a sospendere e successivamente a rimandare la partita al giorno seguente. Alla ripresa del gioco il campo è in condizioni ancora peggiori della sera prima, ma l'arbitro e i delegati UEFA danno l'assenso. Alla fine il Galatasaray vince la partita per 1-0 grazie a un gol di Wesley Sneijder negli ultimi minuti, con la Juventus eliminata e costretta a ripartire dai sedicesimi di Europa League.[5] La partita di Istanbul sarà ricordata a causa dell'ondata di polemiche che ha suscitato, soprattutto per la decisione dell'arbitro di riprendere il gioco nonostante le pessime condizioni del campo e per il comportamento degli addetti alla rimozione della neve, accusati di aver volutamente rovinato la parte di campo in cui avrebbe attaccato la squadra bianconera per ostacolarla.[6]

Nell'ultima partita del girone di andata contro il Cagliari la Juventus stabilisce il proprio record di squadra di vittorie consecutive in campionato, undici, superando il primato precedente detenuto dalla squadra del Quinquennio d'oro allenata da Carlo Carcano nella stagione 1931-1932.[7][8] Nella giornata seguente arriva un'altra vittoria, con la Sampdoria.

In Coppa Italia a dicembre la formazione bianconera entra nel tabellone agli ottavi superando in casa per 3-0 l'Avellino. Nei quarti viene eliminata per 1-0 dalla Roma all'Olimpico di Roma.

Il centrocampista cileno Arturo Vidal batte ogni suo precedente record sottoporta, con 18 gol stagionali tra campionato e coppe.

Il record in campionato viene interrotto dopo 12 vittorie consecutive nella successiva giornata dalla Lazio che, in casa, fissa il risultato sull'1-1. La settimana dopo allo Juventus Stadium arriva l'Inter battuta 3-1, con i bianconeri che tornano alla vittoria. La domenica successiva la squadra viene nuovamente fermata da un pareggio in trasferta contro l'Hellas Verona in cui, dopo essere passata in vantaggio per 0-2, gli uomini di Conte subiscono la rimonta della squadra gialloblu nei minuti finali. Anche la Roma pareggia, fermata sullo 0-0 nel derby con la Lazio. Di seguito arriveranno le vittorie contro ChievoVerona (3-1), nel derby con il Torino (1-0) e in trasferta contro il Milan per 0-2. Alla 27ª giornata la Juventus batte di misura la Fiorentina (1-0) mentre la Roma viene sconfitta a Napoli per 2-0: la Juventus porta così il suo vantaggio in classifica a 14 punti, anche se la Roma ha una gara in meno dovendo recuperare la partita in casa con il Parma, sospesa il 2 febbraio. La serie di vittorie prosegue nella doppia trasferta contro Genoa e Catania, entrambi per 1-0 e in casa contro il Parma (2-1).

Eliminata dalla Champions League, il piazzamento del terzo posto vale l'ammissione ai sedicesimi di Europa League. L'atto conclusivo della manifestazione si svolgerà a Torino e avrà teatro proprio lo Juventus Stadium. A febbraio la Juventus riprende il cammino in Europa vincendo con i turchi del Trabzonspor, passando il turno con un doppio 2-0, prima in casa e poi a Trebisonda. Agli ottavi di finale il sorteggio pone di fronte i bianconeri contro la Fiorentina: finisce 1-1 a Torino, mentre nella partita di ritorno avranno la meglio i bianconeri grazie a un gol su punizione di Pirlo. Ai quarti la Juventus elimina i francesi dell'Olympique Lione: due vittorie di misura prima per 1-0 a Lione poi con un 2-1 a Torino. In semifinale l'urna di Nyon assegna alla Juventus i portoghesi del Benfica: a Lisbona vincono i portoghesi per 2-1, con la rete dei bianconeri realizzata da Carlos Tévez (che non segnava in Europa da cinque anni); nella partita di ritorno a Torino la Juventus non andrà oltre lo 0-0, risultato che sancisce l'eliminazione dalla manifestazione proprio a un passo dalla finale in gara unica di Torino del 14 maggio.

La punta spagnola Fernando Llorente, autore di 18 reti nella sua prima annata in bianconero.

Alla 31ª di campionato la Juventus va a Napoli, arriverà la seconda sconfitta della stagione per 2-0. Il passo falso riporterà il distacco a 8 punti dalla Roma, vincente il mercoledì successivo nel recupero in casa contro il Parma. La sconfitta contro i partenopei interromperà una serie positiva che durava dal 20 ottobre, quando si disputò l'ottavo turno di campionato (sconfitta contro la Fiorentina). Una striscia di 22 partite utili consecutive fatta di 20 vittorie e 2 pareggi (Lazio ed Hellas Verona).

Nei turni successivi la Juventus tornerà a vincere contro Livorno, Udinese, Bologna e Sassuolo. Il distacco rimarrà comunque di 8 punti stante le altrettante vittorie della Roma. Dopo la vittoria a Reggio Emilia contro il Sassuolo per 3-1, ai bianconeri mancherà solo la matematica per vincere il campionato.

Alla 36ª giornata la Roma viene sconfitta per 4-1 in casa del Catania, assegnando così ai bianconeri il terzo scudetto consecutivo dell'era Conte senza neanche dover giocare la gara interna contro l'Atalanta per avere la certezza matematica. Alla fine del campionato il distacco dai giallorossi classificati secondi sarà di 17 punti, in virtù anche delle tre sconfitte subite dalla Roma nelle ultime tre partite di campionato. Una di queste avvenuta alla 37ª giornata, nello scontro diretto vinto dai bianconeri al 94' con rete di Osvaldo, con lo scudetto già assegnato la domenica precedente. La Juventus non riusciva a vincere tre scudetti consecutivi dal lontano 1932-1933 (poi ne vinse altri due): era la Juventus del Quinquennio d'oro.

La Juventus chiude con una vittoria (3-0 al Cagliari) e archivia la stagione del terzo scudetto consecutivo con il record di punti in classifica: 102. Solo il Barry Town nel 1996-1997 e nel 1997-1998, e il Celtic nel 2001-2002 sono riusciti in Europa a fare meglio della formazione di Conte, finendo i propri campionati rispettivamente a 105, 104 e 103 punti.[9] Il primato è arrivato grazie a 19 successi su altrettante partite interne, per un totale di 33 vinte su 38. I gol fatti sono stati 80, quelli subiti solo 23, che valgono per il miglior attacco e la miglior difesa.[10]

Maglie e sponsor[modifica | modifica sorgente]

Lo sponsor principale della squadra è Jeep, mentre lo sponsor tecnico è Nike. La prima divisa presenta una maglia con nove strisce bianconere, accompagnata da pantaloncini e calzettoni bianchi,[11] rifacendosi esplicitamente allo stile delle casacche juventine degli anni ottanta; rispetto alla stagione precedente, in polemica con le sentenze di Calciopoli permane l'assenza delle stelle, mentre scompare anche la frase indicante gli scudetti vinti «sul campo».[12] La seconda uniforme riprende quella della stagione 1983-1984, con cui i bianconeri sollevarono la loro prima e unica Coppa delle Coppe: la maglia è gialla con un colletto stile polo, per la prima volta con inserti bianconeri (anche sulle maniche); questa è accompagnata da calzoncini blu e calzettoni gialli, andando a richiamare nell'insieme i colori comunali della città di Torino.[13] Infine, la terza muta coincide con la seconda completamente nera dell'annata passata.[11] Per i portieri, le tenute sono di quattro colori: verde speranza, blu scuro, nero e grigio.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
1ª portiere
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2ª portiere
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
3ª portiere

Organigramma societario[modifica | modifica sorgente]

Area direttiva

  • Presidente: Andrea Agnelli
  • Amministratori delegati: Giuseppe Marotta e Aldo Mazzia
  • Presidenti onorari: Giampiero Boniperti e Franzo Grande Stevens
  • Amministratori: Maurizio Arrivabene, Giulia Bongiorno, Paolo Garimberti, Assia Grazioli-Venier, Pavel Nedvěd, Enrico Vellano e Camillo Venesio
  • Direttore finanziario: Aldo Mazzia
  • Direttore finanza, pianificazione e controllo: Marco Re
  • Direttore risorse umane e organizzazione: Alessandro Sorbone
  • Responsabile gestione e controllo investimenti immobiliari: Riccardo Abrate

Area comunicazione

  • Direttore comunicazioni e pubbliche relazioni: Claudio Albanese
  • Responsabile information technology: Claudio Leonardi
  • Internal audit senior manager: Luigi Bocchio
  • Direttore controllo interno: Alessandra Borelli
  • Direttore digital media: Federico Palomba
  • Direttore servizi legali e controllo del rischio: Fabio Tucci
  • Direttore ufficio stampa: Enrica Tarchi
  • Addetto stampa sportivo: Luca Casassa
  • Addetto stampa junior: Cristina Demarie
  • Responsabile comunicazioni corporate e media operations: Gabriella Ravizzotti

Area organizzativa

  • Segretario sportivo: Francesco Gianello
  • Team manager: Matteo Fabris

Area marketing

  • Direttore commerciale: Francesco Calvo
  • Responsabile marketing: Alessandro Sandiano
  • Responsabile contabilità: Alberto Mignone
  • Responsabile eventi e museo: Alessandro Sandiano
  • Responsabile partenariato globale: Nicola Verdun

Area sanitaria

  • Responsabile settore medico: Fabrizio Tencone
  • Responsabile sanitario: Gianluca Stesina
  • Medico sociale: Luca Stefanini
  • Responsabile medico settore giovanile: Stefano Suraci
  • Rieducatore massofisioterapista: Marco Luison
  • Massofisioterapisti: Maurizio Delfini, Dario Garbiero, Francesco Pieralisi, Emanuele Randelli e Gianluca Scolaro
  • Chiropratico: Elio Cavedoni

Area tecnica

  • Direttore sportivo: Fabio Paratici
  • Segretario generale: Maurizio Lombardo
  • Responsabile settore giovanile: Stefano Braghin
  • Vice direttore settore giovanile e responsabile area tecnica: Gianluca Pessotto
  • Segretario settore giovanile: Massimiliano Mazzetta
  • Collaboratore area tecnica: Federico Cherubini
  • Piemonte chief scout: Claudio Sclosa
  • Italy chief scout: Roberto Marta
  • Foreign countries chief scout: Javier Ribalta
  • Responsabile attività di base e progetto Under 8: Luigi Milani
  • Responsabile tecnico attività di base e progetto Under 8: Antonio Marchio
  • Allenatore: Antonio Conte
  • Allenatore in seconda: Angelo Alessio
  • Collaboratori tecnici: Massimo Carrera e Mauro Sandreani
  • Preparatore dei portieri: Claudio Filippi
  • Responsabile preparazione atletica: Paolo Bertelli
  • Preparatori atletici: Costantino Coratti, Duccio Ferrari Bravo, Julio Tous Fajardo
  • Responsabile Training Check: Roberto Sassi
  • Allenatore Juventus Primavera: Andrea Zanchetta e Fabio Grosso

Rosa[modifica | modifica sorgente]

Rosa e numerazione aggiornate al 31 gennaio 2014.[14]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Gianluigi Buffon (capitano)
3 Italia D Giorgio Chiellini (vice capitano)
4 Uruguay D Martín Cáceres
5 Italia D Angelo Ogbonna
6 Francia C Paul Pogba
7 Italia C Simone Pepe
8 Italia C Claudio Marchisio
9 Montenegro A Mirko Vučinić
10 Argentina A Carlos Tévez
11 Italia D Paolo De Ceglie[15]
12 Italia A Sebastian Giovinco
13 Italia D Federico Peluso
14 Spagna A Fernando Llorente
15 Italia D Andrea Barzagli
N. Ruolo Giocatore Nero e Bianco (Strisce).svg
16 Italia D Marco Motta[15]
18 Italia A Pablo Osvaldo[16]
19 Italia D Leonardo Bonucci
20 Italia C Simone Padoin
21 Italia C Andrea Pirlo
22 Ghana C Kwadwo Asamoah
23 Cile C Arturo Vidal
24 Paesi Bassi C Ouasim Bouy[15]
26 Svizzera D Stephan Lichtsteiner
27 Italia A Fabio Quagliarella
30 Italia P Marco Storari
33 Cile C Mauricio Isla
34 Brasile P Rubinho

Calciomercato[modifica | modifica sorgente]

Sessione estiva (dal 1º/7 al 2/9)[modifica | modifica sorgente]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Marco Motta Bologna Bologna fine prestito
D Angelo Ogbonna Torino Torino definitivo (13 milioni €) con bonus (2 milioni €)[17]
C Ouasim Bouy Brescia Brescia fine prestito
A Fernando Llorente svincolato[18]
A Carlos Tévez Manchester City Manchester City definitivo (9 milioni €) con bonus (6 milioni €)[19]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Francis Anacoura Parma Parma fine prestito
P Marco Costantino Vallee d'Aoste Vallée d'Aoste fine prestito
P Filippo Dani Vicenza Vicenza prestito[20]
P Mattia Del Favero Prato Prato prestito[20]
P Alessandro Dovico Pro Vercelli Pro Vercelli fine prestito
P Alberto Gallinetta FeralpiSalo FeralpiSalò fine prestito
P Nicola Leali Lanciano Lanciano fine prestito
P Andrea Montrucchio Atalanta Atalanta fine prestito
P Timothy Nocchi Juve Stabia Juve Stabia fine prestito
P Patrick Consol Vallee d'Aoste Vallée d'Aoste definitivo[20]
P Gianmarco Vannucchi Pro Vercelli Pro Vercelli fine prestito
P Pietro Zamariola Pro Vercelli Pro Vercelli fine prestito
D Luca Barlocco Atalanta Atalanta compartecipazione (1,25 milioni €)[20][21]
D Nazzareno Belfasti Gubbio Gubbio fine prestito
D Nazzareno Belfasti Modena Modena riscatto compartecipazione[22]
D Rodolfo Cifarelli Pro Vercelli Pro Vercelli fine prestito
D Davide Faverato Pro Vercelli Pro Vercelli fine prestito
D Andrea Ferrando Pro Vercelli Pro Vercelli fine prestito
D Carlos Garcia Perugia Perugia fine prestito
D Claudio Gentile Pro Vercelli Pro Vercelli fine prestito
D Prince Gouano Vicenza Vicenza fine prestito
D Nicolò Guiducci Genoa Genoa fine prestito
D Matteo Liviero Perugia Perugia fine prestito
D Nicolas Marin svincolato[23]
D Alberto Masi Ternana Ternana fine prestito
D Andrea Melani Prato Prato prestito[20]
D Simone Napoli Torino Torino fine prestito
D Giulio Parodi Bari Bari prestito[20]
D Federico Peluso Atalanta Atalanta riscatto compartecipazione (4,8 milioni €)[24]
D Daniele Rugani Empoli Empoli compartecipazione[25]
D Raffaele Scialla Pro Vercelli Pro Vercelli fine prestito
D Gianmaria Zanandrea Vicenza Vicenza definitivo[20]
D Reto Ziegler Fenerbahçe Fenerbahçe fine prestito
C Gabriel Appelt Pro Vercelli Pro Vercelli fine prestito
C Kwadwo Asamoah Udinese Udinese riscatto compartecipazione (9 milioni €)[26]
C Raffaele Bianco Carpi Carpi fine prestito
C Marcel Büchel Cremonese Cremonese fine prestito
C Eros Castelletto Sassuolo Sassuolo fine prestito
C Luca Castiglia Vicenza Vicenza riscatto compartecipazione[20]
C Filippo Ciurca Pro Vercelli Pro Vercelli fine prestito
C Dejan Danza Pro Vercelli Pro Vercelli fine prestito
C Elio De Silvestro Pro Vercelli Pro Vercelli riscatto compartecipazione (0,76 milioni €)[21][27]
C Edoardo Federici Pro Vercelli Pro Vercelli fine prestito
C Mario D'Amato Cesena Cesena fine prestito
C Carlo Ilari FeralpiSalo FeralpiSalò fine prestito
C Carlo Ilari Ascoli Ascoli riscatto compartecipazione[22]
C Hadrien Ingrassia Pro Vercelli Pro Vercelli fine prestito
C Elvis Kabashi Empoli Empoli definitivo[25]
C Jorge Martinez CFR Cluj CFR Cluj fine prestito
C Felipe Melo Galatasaray Galatasaray fine prestito
C Luigi Rizzo Juve Stabia Juve Stabia definitivo[20]
C Fausto Rossi Brescia Brescia fine prestito
C Gianmarco Scapin Padova Padova prestito[20]
C Leonardo Spinazzola Lanciano Lanciano fine prestito
A Domenico Berardi Sassuolo Sassuolo compartecipazione (4,5 milioni €)[28]
A Niko Bianconi Poggibonsi Poggibonsi fine prestito
A Richmond Boakye Sassuolo Sassuolo fine prestito
A Edoardo Ceria Atalanta Atalanta prestito[20]
A Stefano De Crescenzo Bari Bari fine prestito
A Luca Del Papa Pescara Pescara riscatto compartecipazione[29]
A Mbaye Diagne Bra Bra definitivo[20]
A Manolo Gabbiadini Bologna Bologna fine prestito
A Manolo Gabbiadini Atalanta Atalanta riscatto compartecipazione (5,5 milioni €)[30]
A Ciro Immobile Genoa Genoa riscatto compartecipazione (2,75 milioni €)[31]
A Francesco Margiotta Carrarese Carrarese fine prestito
A Younes Marzouk Metz Metz definitivo (0,5 milioni €) con bonus (1 milioni €)[20][21]
A Simone Russini Ternana Ternana compartecipazione (0,65 milioni €)[20][21]
A Alessio Sallustio Milan Milan definitivo[20]
A Alhassane Soumah Santarcangelo Santarcangelo prestito[20]
A Federico Tamagnini Reggiana Reggiana prestito[20]
A Simone Zaza Sampdoria Sampdoria definitivo (3,5 milioni €)[32]
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Laurenţiu Brănescu Juve Stabia Juve Stabia prestito con diritto di opzione e contro opzione[33]
C Emanuele Giaccherini Sunderland Sunderland definitivo (7,5 milioni €)[34]
C Luca Marrone Sassuolo Sassuolo compartecipazione (4,5 milioni €)[28]
A Nicolas Anelka svincolato
A Nicklas Bendtner Arsenal Arsenal fine prestito
A Alessandro Matri Milan Milan definitivo (11 milioni €)[35]
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
P Marco Costantino Modena Modena definitivo[36]
P Alberto Gallinetta Chieti Chieti prestito[37]
P Nicola Leali Spezia Spezia prestito (0,145 milioni €) con diritto di riscatto della metà del cartellino (6 milioni €)[21][38]
P Andrea Montrucchio Chania Chania prestito[39]
P Timothy Nocchi Carpi Carpi prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino[40]
P Giacomo Volpe Barletta Barletta prestito con diritto di riscatto[41]
D Nazzareno Belfasti Pro Vercelli Pro Vercelli compartecipazione[27]
D Nicholas Canizares Rayo Vallecano Rayo Vallecano prestito[23]
D Gianluca Carfora Cuneo Cuneo risoluzione compartecipazione (0 milioni €)[22]
D Roberto Crivello San Marino San Marino risoluzione compartecipazione (0 milioni €)[22]
D Andrea De Paola Carpi Carpi risoluzione compartecipazione (0 milioni €)[22]
D Alessandro Degrassi Lanciano Lanciano prestito[23]
D Simone Di Dio Martina Franca Martina Franca risoluzione compartecipazione (0 milioni €)[22]
D Carlos Garcia Parma Parma definitivo (0,5 milioni €)[21][42]
D Prince Gouano Atalanta Atalanta compartecipazione (0,45 milioni €)[21][42]
D Niccolo Guiducci Latina Latina prestito[43]
D Jacob Laursen Odense Odense prestito con diritto di riscatto[44]
D Matteo Liviero Carpi Carpi prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino[45]
D Hordur Magnusson Spezia Spezia compartecipazione (1 milioni €)[21][46]
D Alberto Masi Ternana Ternana compartecipazione (2 milioni €)[47]
D Gianluca Prandoni Catania Catania prestito[42]
D Dario Romano Alessandria Alessandria risoluzione compartecipazione (0 milioni €)[22]
D Gianluca Rubin Sudtirol Südtirol risoluzione compartecipazione (0 milioni €)[22]
D Daniele Rugani Empoli Empoli prestito[25]
D Reto Ziegler Sassuolo Sassuolo prestito (0 milioni €)[21][48]
C Stefano Antezza Carpi Carpi prestito[43]
C Gabriel Appelt Spezia Spezia prestito con diritto di opzione[49]
C Marcel Büchel Lanciano Lanciano prestito[50]
C Lorenzo Benucci Sassuolo Sassuolo prestito[42]
C Simone Braccini Cesena Cesena prestito[43]
C Eros Castelletto Sassuolo Sassuolo prestito[42]
C Luca Castiglia Empoli Empoli prestito[43]
C Michele Cavion Reggiana Reggiana prestito[51]
C Raman Chibsah Parma Parma risoluzione compartecipazione (1 milioni €)[21][22]
C Stefano De Crescenzo Bari Bari prestito[43]
C Elio De Silvestro Reggiana Reggiana compartecipazione[23]
C Simone Esposito Grosseto Grosseto risoluzione compartecipazione (0 milioni €)[22]
C Carlo Ilari Barletta Barletta prestito[52]
C Elvis Kabashi Pescara Pescara prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino[46][53]
C Jorge Martinez Novara Novara prestito (0 milioni €)[21][54]
C Felipe Melo Galatasaray Galatasaray definitivo (3,75 milioni €) con bonus (0,5 milioni €)[55]
C Vincenzo Pira Reggiana Reggiana prestito[23]
C Fausto Rossi Real Valladolid Real Valladolid prestito[56]
C Giuseppe Ruggiero Pro Vercelli Pro Vercelli compartecipazione (0,47 milioni €)[21][27]
C Andrea Schiavone Siena Siena fine prestito
C Leonardo Spinazzola Siena Siena prestito[43]
A Stefano Beltrame Bari Bari prestito[43]
A Domenico Berardi Sassuolo Sassuolo prestito (0 milioni €)[28]
A Niko Bianconi Gavorrano Gavorrano prestito
A Richmond Boakye Elche Elche prestito[57]
A Leonardo Bonatini Cruzeiro Cruzeiro fine prestito
A Edoardo Ceria Atalanta Atalanta compartecipazione (0,8 milioni €)[21][42]
A Mbaye Diagne Ajaccio Ajaccio prestito (0 milioni €)[58]
A Luca Del Papa Chieti Chieti prestito[37]
A Manolo Gabbiadini Sampdoria Sampdoria compartecipazione (5,5 milioni €)[30]
A Vincenzo Iaquinta svincolato
A Ciro Immobile Torino Torino compartecipazione (2,75 milioni €)[31]
A Zoran Josipovic Novara Novara prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino[43][59]
A Eric Lanini Prato Prato prestito[60]
A Riccardo Maniero Pescara Pescara risoluzione compartecipazione[22]
A Francesco Margiotta Venezia Venezia prestito[61]
A Gabriele Moncini Cesena Cesena prestito[43]
A Stefano Padovan Pescara Pescara prestito con diritto di opzione e contro opzione[62]
A Simone Russini Ternana Ternana prestito[43]
A Simone Zaza Sassuolo Sassuolo compartecipazione (2,5 milioni €)[32]

Sessione invernale (dal 3/1 al 31/1)[modifica | modifica sorgente]

Acquisti
R. Nome da Modalità
A Pablo Osvaldo Southampton Southampton prestito (0 milioni €) con diritto di riscatto (19 milioni €)[63]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Laurenţiu Brănescu Juve Stabia Juve Stabia fine prestito
P Vincenzo Fiorillo Sampdoria Sampdoria compartecipazione[20]
P Andrea Montrucchio Chania Chania fine prestito
P Timothy Nocchi Carpi Carpi fine prestito[20]
D Tiziano Andrei Carrarese Carrarese defintivo[20]
D Edoardo Goldaniga Palermo Palermo compartecipazione[20]
D Lorenzo Granatiero Manfredonia Manfredonia prestito (0,02 milioni €) con diritto di riscatto (0,06 milioni €)[20][64]
D Umberto Grinzato Pro Vercelli Pro Vercelli fine prestito[20]
D Matteo Liviero Carpi Carpi fine prestito[20]
D Niccolò Guiducci Latina Latina fine prestito[20]
D Stefano Pellizzari Cesena Cesena compartecipazione[20]
D Gianluca Prandoni Catania Catania fine prestito[20]
D Yoan Severin Evian TG Evian TG prestito[20]
C Christian Alessandria Bra Bra prestito[20]
C Andrea Giannarelli Venezia Venezia fine prestito[20]
C Elvis Kabashi Pescara Pescara fine prestito[65]
C Grigoris Kastanos EN Paralimni EN Paralimni definitivo[20]
A Stefano Beltrame Bari Bari fine prestito[20]
A Davide Cais Atalanta Atalanta compartecipazione[20]
A Eric Lanini Prato Prato fine prestito[20]
A Gabriele Moncini Cesena Cesena fine prestito[20]
A Stefano Padovan Pescara Pescara fine prestito[20]
A Vincenzo Pira Reggiana Reggiana fine prestito[20]
A Mame Thiam Lanciano Lanciano compartecipazione[66]
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Paolo De Ceglie Genoa Genoa prestito[67]
D Marco Motta Genoa Genoa prestito con diritto di riscatto[68]
C Ouasim Bouy Amburgo Amburgo prestito[69]
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
P Laurenţiu Brănescu Lanciano Lanciano compartecipazione[66]
P Entonjo Elezaj Lanciano Lanciano prestito[70]
P Andrea Montrucchio Bra Bra prestito[71]
P Timothy Nocchi Padova Padova prestito[72]
D Francesco Bertinetti Torino Torino prestito[42]
D Matteo Liviero Juve Stabia Juve Stabia prestito con diritto di riscatto e contro riscatto[73]
D Vlad Marin Roma Roma prestito[42]
D Joel Untersee Vaduz Vaduz prestito[74]
C Raffaele Bianco Carpi Carpi definitivo[70]
C Simone Emmanuello Atalanta Atalanta compartecipazione[42]
C Jakub Hromada Genoa Genoa prestito[42]
A Stefano Beltrame Sampdoria Sampdoria compartecipazione[42]
A Marco Di Benedetto FeralpiSalo FeralpiSalò prestito
A Eric Lanini Palermo Palermo compartecipazione[70]
A Gabriele Moncini Cesena Cesena compartecipazione[70]
A Stefano Padovan Vicenza Vicenza prestito[75]
A Vincenzo Pira Torino Torino definitivo[42]
A Mame Thiam Lanciano Lanciano prestito[66]

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Serie A[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Serie A 2013-2014.

Girone di andata[modifica | modifica sorgente]

Genova
24 agosto 2013, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Sampdoria Sampdoria 0 – 1
referto
Juventus Juventus Stadio Luigi Ferraris (29 277[76] spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Torino
31 agosto 2013, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Juventus Juventus 4 – 1
referto
Lazio Lazio Juventus Stadium (37 919 spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Milano
14 settembre 2013, ore 18:00 CEST
3ª giornata
Inter Inter 1 – 1
referto
Juventus Juventus Stadio Giuseppe Meazza (79 343 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Torino
22 settembre 2013, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Juventus Juventus 2 – 1
referto
Verona Verona Juventus Stadium (38 789 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Verona
25 settembre 2013, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Chievo Chievo 1 – 2
referto
Juventus Juventus Stadio Marcantonio Bentegodi (20 000 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Torino
29 settembre 2013, ore 12:30 CEST
6ª giornata
Torino Torino 0 – 1
referto
Juventus Juventus Stadio Olimpico (18 982 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Torino
6 ottobre 2013, ore 20:45 CEST
7ª giornata
Juventus Juventus 3 – 2
referto
Milan Milan Juventus Stadium (38 722 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Firenze
20 ottobre 2013, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Fiorentina Fiorentina 4 – 2
referto
Juventus Juventus Stadio Artemio Franchi (38 290 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Torino
27 ottobre 2013, ore 15:00 CET
9ª giornata
Juventus Juventus 2 – 0
referto
Genoa Genoa Juventus Stadium (38 767 spett.)
Arbitro Doveri (Roma 1)

Torino
30 ottobre 2013, ore 20:45 CET
10ª giornata
Juventus Juventus 4 – 0
referto
Catania Catania Juventus Stadium (37 469 spett.)
Arbitro Guida (Torre Annunziata)

Parma
2 novembre 2013, ore 18:00 CET
11ª giornata
Parma Parma 0 – 1
referto
Juventus Juventus Stadio Ennio Tardini (17 740 spett.)
Arbitro Celi (Bari)

Torino
10 novembre 2013, ore 20:45 CET
12ª giornata
Juventus Juventus 3 – 0
referto
Napoli Napoli Juventus Stadium (38 969 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Livorno
24 novembre 2013, ore 15:00 CET
13ª giornata
Livorno Livorno 0 – 2
referto
Juventus Juventus Stadio Armando Picchi (18 735 spett.)
Arbitro Massa (Imperia)

Torino
1º dicembre 2013, ore 18:30 CET
14ª giornata
Juventus Juventus 1 – 0
referto
Udinese Udinese Juventus Stadium (32 279 spett.)
Arbitro Calvarese (Teramo)

Bologna
6 dicembre 2013, ore 20:45 CET
15ª giornata
Bologna Bologna 0 – 2
referto
Juventus Juventus Stadio Renato Dall'Ara (30 490 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Torino
15 dicembre 2013, ore 18:30 CET
16ª giornata
Juventus Juventus 4 – 0
referto
Sassuolo Sassuolo Juventus Stadium (36 862 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Bergamo
22 dicembre 2013, ore 15:00 CET
17ª giornata
Atalanta Atalanta 1 – 4
referto
Juventus Juventus Stadio Atleti Azzurri d'Italia (20 140 spett.)
Arbitro Celi (Bari)

Torino
5 gennaio 2014, ore 20:45 CET
18ª giornata
Juventus Juventus 3 – 0
referto
Roma Roma Juventus Stadium (39 266 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Cagliari
12 gennaio 2014, ore 15:00 CET
19ª giornata
Cagliari Cagliari 1 – 4
referto
Juventus Juventus Stadio Sant'Elia (5 000 spett.)
Arbitro Guida (Torre Annunziata)

Girone di ritorno[modifica | modifica sorgente]

Torino
18 gennaio 2014, ore 20:45 CET
20ª giornata
Juventus Juventus 4 – 2
referto
Sampdoria Sampdoria Juventus Stadium (38 848 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Roma
25 gennaio 2014, ore 20:45 CET
21ª giornata
Lazio Lazio 1 – 1
referto
Juventus Juventus Stadio Olimpico (44 018 spett.)
Arbitro Massa (Imperia)

Torino
2 febbraio 2014, ore 20:45 CET
22ª giornata
Juventus Juventus 3 – 1
referto
Inter Inter Juventus Stadium (38 979 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Verona
9 febbraio 2014, ore 15:00 CET
23ª giornata
Verona Verona 2 – 2
referto
Juventus Juventus Stadio Marcantonio Bentegodi (25 140 spett.)
Arbitro Doveri (Roma 1)

Torino
16 febbraio 2014, ore 15:00 CET
24ª giornata
Juventus Juventus 3 – 1
referto
Chievo Chievo Juventus Stadium (38 812 spett.)
Arbitro Valeri (Roma 2)

Torino
23 febbraio 2014, ore 18:30 CET
25ª giornata
Juventus Juventus 1 – 0
referto
Torino Torino Juventus Stadium (38 717 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Milano
2 marzo 2014, ore 20:45 CET
26ª giornata
Milan Milan 0 – 2
referto
Juventus Juventus Stadio Giuseppe Meazza (75 589 spett.)
Arbitro Guida (Torre Annunziata)

Torino
9 marzo 2014, ore 12:30 CET
27ª giornata
Juventus Juventus 1 – 0
referto
Fiorentina Fiorentina Juventus Stadium (39 105 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Genova
16 marzo 2014, ore 20:45 CET
28ª giornata
Genoa Genoa 0 – 1
referto
Juventus Juventus Stadio Luigi Ferraris (23 832 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Catania
23 marzo 2014, ore 20:45 CET
29ª giornata
Catania Catania 0 – 1
referto
Juventus Juventus Stadio Angelo Massimino (19 945 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Torino
26 marzo 2014, ore 20:45 CET
30ª giornata
Juventus Juventus 2 – 1
referto
Parma Parma Juventus Stadium (38 535 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Napoli
30 marzo 2014, ore 20:45 CEST
31ª giornata
Napoli Napoli 2 – 0
referto
Juventus Juventus Stadio San Paolo (46 134 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Torino
7 aprile 2014, ore 19:00 CEST
32ª giornata
Juventus Juventus 2 – 0
referto
Livorno Livorno Juventus Stadium (38 829 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Udine
14 aprile 2014, ore 20:45 CEST
33ª giornata
Udinese Udinese 0 – 2
referto
Juventus Juventus Stadio Friuli (22 262 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Torino
19 aprile 2014, ore 18:30 CEST
34ª giornata
Juventus Juventus 1 – 0
referto
Bologna Bologna Juventus Stadium (39 131 spett.)
Arbitro Giacomelli (Trieste)

Reggio nell'Emilia
28 aprile 2014, ore 20:45 CEST
35ª giornata
Sassuolo Sassuolo 1 – 3
referto
Juventus Juventus Mapei Stadium-Città del Tricolore (19 000 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Torino
5 maggio 2014, ore 21:00 CEST
36ª giornata
Juventus Juventus 1 – 0
referto
Atalanta Atalanta Juventus Stadium (38 892 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Roma
11 maggio 2014, ore 17:45 CEST
37ª giornata
Roma Roma 0 – 1
referto
Juventus Juventus Stadio Olimpico (54 097 spett.)
Arbitro Russo (Nola)

Torino
18 maggio 2014, ore 15:00 CEST
38ª giornata
Juventus Juventus 3 – 0
referto
Cagliari Cagliari Juventus Stadium (39 334 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Coppa Italia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Coppa Italia 2013-2014.

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica sorgente]

Torino
18 dicembre 2013, ore 21:00 CET
Ottavi di finale
Juventus Juventus 3 – 0
referto
Avellino Avellino Juventus Stadium (17 716 spett.)
Arbitro Irrati (Pistoia)

Roma
21 gennaio 2014, ore 20:45 CET
Quarti di finale
Roma Roma 1 – 0
referto
Juventus Juventus Stadio Olimpico (56 557 spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

UEFA Champions League[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi UEFA Champions League 2013-2014.

Fase a gironi[modifica | modifica sorgente]

Copenaghen
17 settembre 2013, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Copenaghen Copenaghen 1 – 1
referto
Juventus Juventus Parken Stadium (36 240 spett.)
Arbitro Croazia Bebek

Torino
2 ottobre 2013, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Juventus Juventus 2 – 2
referto
Galatasaray Galatasaray Juventus Stadium (36 330 spett.)
Arbitro Ungheria Kassai

Madrid
23 ottobre 2013, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Real Madrid Real Madrid 2 – 1
referto
Juventus Juventus Estadio Santiago Bernabéu (75 000 spett.)
Arbitro Germania Gräfe

Torino
5 novembre 2013, ore 20:45 CET
4ª giornata
Juventus Juventus 2 – 2
referto
Real Madrid Real Madrid Juventus Stadium (40 696 spett.)
Arbitro Inghilterra Webb

Torino
27 novembre 2013, ore 20:45 CET
5ª giornata
Juventus Juventus 3 – 1
referto
Copenaghen Copenaghen Juventus Stadium (39 506 spett.)
Arbitro Svezia Eriksson

Istanbul
10 dicembre 2013, ore 20:45 EET[77]
6ª giornata
Galatasaray Galatasaray 1 – 0
referto
Juventus Juventus Türk Telekom Arena (37 375 spett.)
Arbitro Portogallo Proença

UEFA Europa League[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi UEFA Europa League 2013-2014.

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica sorgente]

Torino
20 febbraio 2014, ore 19:00 CET
Sedicesimi di finale - Andata
Juventus Juventus 2 – 0
referto
Trabzonspor Trabzonspor Juventus Stadium (35 436 spett.)
Arbitro Bielorussia Kul'bakoŭ

Trebisonda
27 febbraio 2014, ore 21:05 EET
Sedicesimi di finale - Ritorno
Trabzonspor Trabzonspor 0 – 2
referto
Juventus Juventus Stadio Hüseyin Avni Aker (25 000 spett.)
Arbitro Rep. Ceca Královec

Torino
13 marzo 2014, ore 21:05 CET
Ottavi di finale - Andata
Juventus Juventus 1 – 1
referto
Fiorentina Fiorentina Juventus Stadium (39 610 spett.)
Arbitro Paesi Bassi Kuipers

Firenze
20 marzo 2014, ore 19:00 CET
Ottavi di finale - Ritorno
Fiorentina Fiorentina 0 – 1
referto
Juventus Juventus Stadio Artemio Franchi (32 633 spett.)
Arbitro Inghilterra Webb

Lione
3 aprile 2014, ore 21:05 CEST
Quarti di finale - Andata
O. Lione O. Lione 0 – 1
referto
Juventus Juventus Stade de Gerland (37 084 spett.)
Arbitro Scozia Collum

Torino
10 aprile 2014, ore 21:05 CEST
Quarti di finale - Ritorno
Juventus Juventus 2 – 1
referto
O. Lione O. Lione Juventus Stadium (40 710 spett.)
Arbitro Spagna Undiano Mallenco

Lisbona
24 aprile 2014, ore 21:05 CEST
Semifinali - Andata
Benfica Benfica 2 – 1
referto
Juventus Juventus Estádio da Luz (55 779 spett.)
Arbitro Turchia Çakır

Torino
1º maggio 2014, ore 21:05 CEST
Semifinali - Ritorno
Juventus Juventus 0 – 0
referto
Benfica Benfica Juventus Stadium (40 775 spett.)
Arbitro Inghilterra Clattenburg

Supercoppa italiana[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Supercoppa italiana 2013.
Roma
18 agosto 2013, ore 21:00 CEST
Juventus Juventus 4 – 0
referto
Lazio Lazio Stadio Olimpico (55 000 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Statistiche di squadra[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 18 maggio 2014.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale M.I.
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 102 19 19 0 0 47 9 19 14 3 2 33 14 38 33 3 2 80 23 +26
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 1 1 0 0 3 0 1 0 0 1 0 1 2 1 0 1 3 1 -
Coppacampioni.png UEFA Champions League 6 3 1 2 0 7 5 3 0 1 2 2 4 6 1 3 2 9 9 -
Coppauefa.png UEFA Europa League - 4 2 2 0 5 2 4 3 0 1 5 2 8 5 2 1 10 4 -
Supercoppaitaliana.png Supercoppa italiana - - - - - - - - - - - - - 1 1 0 0 4 0 -
Totale - 27 23 4 0 62 16 27 17 4 6 40 21 55 41 8 6 106 37 -

Andamento in campionato[modifica | modifica sorgente]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo T C T C T T C T C C T C T C T C T C T C T C T C C T C T T C T C T C T C T C
Risultato V V N V V V V P V V V V V V V V V V V V N V N V V V V V V V P V V V V V V V
Posizione 9 5 5 5 4 3 3 3 3 3 3 2 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Fonte: Serie A – Classifiche, Sky Sport.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica sorgente]

Giocatore Serie A Coppa Italia UEFA Champions League + UEFA Europa League Supercoppa italiana Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Asamoah, K.K. Asamoah 34 2 6 0 1 0 0 0 5+6 0+0 0+1 0+0 1 0 0 0 47 2 7 0
Barzagli, A.A. Barzagli 26 0 3 0 1 0 0 0 4+1 0+0 0+0 0+0 1 0 1 0 33 0 4 0
Bonucci, L.L. Bonucci 29 2 8 0 1 0 0 0 6+7 0+1 1+1 0+0 1 0 0 0 44 3 10 0
Bouy, O.O. Bouy 0 0 0 0 1 0 1 0 - - - - 0 0 0 0 1 0 1 0
Buffon, G.G. Buffon 33 -20 0 1 0 -0 0 0 6+8 -9+-4 0+0 0+0 1 -0 0 0 48 -33 0 1
Caceres, M.M. Cáceres 17 0 1 0 1 1 0 0 3+8 0+0 1+0 0+0 1 0 0 0 30 1 2 0
Chiellini, G.G. Chiellini 31 3 5 0 1 0 0 0 5+6 0+0 0+0 1+0 1 1 0 0 44 4 5 1
De Ceglie, P.P. De Ceglie 4 0 0 0 1 0 0 0 1+0 0+0 0+0 0+0 0 0 0 0 6 0 0 0
Giovinco, S.S. Giovinco 17 2 2 0 2 1 1 0 4+7 0+0 0+1 0+0 0 0 0 0 30 3 4 0
Isla, M.M. Isla 18 0 1 0 1 0 0 0 2+6 0+0 0+0 0+0 0 0 0 0 27 0 1 0
Lichtsteiner, S.S. Lichtsteiner 27 2 4 0 1 0 0 0 3+4 0+0 1+0 0+0 1 1 0 0 36 3 5 0
Llorente, F.F. Llorente 34 16 3 0 1 0 0 0 5+5 2+0 0+0 0+0 0 0 0 0 45 18 3 0
Marchisio, C.C. Marchisio 29 4 5 0 2 0 0 0 4+7 0+0 1+1 0+0 1 0 0 0 43 4 7 0
Motta, M.M. Motta 2 0 1 0 1 0 0 0 0+0 0+0 0+0 0+0 0 0 0 0 3 0 1 0
Ogbonna, A.A. Ogbonna 16 0 5 1 2 0 0 0 3+3 0+0 0+0 0+0 1 0 0 0 25 0 5 1
Osvaldo, P.P. Osvaldo 11 1 1 0 0 0 0 0 0+7 0+2 0+0 0+0 0 0 0 0 18 3 1 0
Padoin, S.S. Padoin 21 1 1 0 1 0 0 0 1+2 0+0 0+0 0+0 0 0 0 0 25 1 1 0
Peluso, F.F. Peluso 9 1 2 0 2 0 0 0 1+2 0+0 1+0 0+0 0 0 0 0 14 1 3 0
Pepe, S.S. Pepe 2 0 0 0 1 0 0 0 0- 0- 0- 0- 0 0 0 0 3 0 0 0
Pirlo, A.A. Pirlo 30 4 4 0 1 0 0 0 5+8 0+2 1+0 0+0 1 0 0 0 45 6 5 0
Pogba, P.P. Pogba 36 7 4 0 0 0 0 0 6+8 0+1 0+1 0+0 1 1 0 0 51 9 5 0
Quagliarella, F.F. Quagliarella 17 1 1 0 2 1 0 0 4+0 2+0 0+0 0+0 0 0 0 0 23 4 1 0
Rubinho, Rubinho 1 -0 0 0 - - - - - - - - 0 -0 0 0 1 -0 0 0
Storari, M.M. Storari 6 -3 0 0 2 -1 0 0 0- 0- 0- 0- 0 -0 0 0 8 -4 0 0
Tévez, C.C. Tévez 34 19 4 0 1 0 0 0 6+6 0+1 1+1 0+0 1 1 0 0 48 21 6 0
Vidal, A.A. Vidal 32 11 8 0 1 0 1 0 6+6 5+2 2+1 0+0 1 0 0 0 46 18 12 0
Vučinić, M.M. Vučinić 12 2 2 0 0 0 0 0 2+3 0+0 0+1 0+1 1 0 0 0 18 2 3 1

Giovanili[modifica | modifica sorgente]

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Primavera[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ SdoppiamoCupido in libera uscita: Dopo 48 partite la Juventus perde il primo posto in campionato
  2. ^ Serie A - Juve, allarme difesa: con Conte mai così male - Yahoo Eurosport IT
  3. ^ Buffon abbassa la saracinesca: il record d'imbattibilità sale a 640' - Goal.com
  4. ^ Pogba migliore in campo in Supercoppa TIM in legaseriea.it, 19 agosto 2013.
  5. ^ http://www.ilmessaggero.it/sport/calcio/galatasaray_juventus_1_0_bianconeri_champions_league/notizie/401915.shtml
  6. ^ Galatasaray-Juve, la furbata dei turchi - Tuttosport
  7. ^ Juve 11 vittorie di fila, mai prima. URL consultato il 12 gennaio 2014.
  8. ^ Record Juve, 11 vittorie consecutive. Poker Roma, bene il Napoli. URL consultato il 12 gennaio 2014.
  9. ^ Il club dei 100 it.uefa.com
  10. ^ [1] Legaseriea.it
  11. ^ a b Cambio delle maglie in caso di colori confondibili in legaseriea.it, 22 agosto 2013.
  12. ^ La Juventus campione d’Italia presenta la maglia 2013-2014 Nike, addio stelle e scritte sul petto in passionemaglie.it, 10 maggio 2013.
  13. ^ Daniele Costantini, Ritorna il gialloblù per la seconda maglia della Juventus 2013-2014 marchiata Nike in passionemaglie.it, 10 luglio 2013.
  14. ^ Giocatori, Juventus.com. URL consultato il 5 settembre 2013.
  15. ^ a b c Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  16. ^ Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  17. ^ ACCORDO CON IL TORINO F.C. PER L'ACQUISTO DEL CALCIATORE ANGELO OGBONNA, juventus.com. URL consultato l'11 luglio 2013.
  18. ^ Llorente, un futuro in bianconero, juventus.com. URL consultato il 27 giugno 2013.
  19. ^ ACCORDO CON IL MANCHESTER CITY PER L'ACQUISIZIONE DEL CALCIATORE CARLOS TEVEZ, juventus.com. URL consultato il 26 giugno 2013.
  20. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak trasferimenti juventus, legaseriea.it.
  21. ^ a b c d e f g h i j k l m RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE AL 30 GIUGNO 2013, juventus.com. URL consultato il 3 ottobre 2013.
  22. ^ a b c d e f g h i j k comproprietà, legaseria.it. URL consultato il 19 giugno 2013.
  23. ^ a b c d e Riassunto delle operazioni di mercato, juventus.com. URL consultato il 3 settembre 2013.
  24. ^ ACQUISIZIONE DEFINITIVA DEL CALCIATORE FEDERICO PELUSO in juventus.com, 17 giugno 2013.
  25. ^ a b c Operazioni di mercato con l’Empoli, juventus.com. URL consultato il 31 luglio 2013.
  26. ^ ACCORDI CON L'UDINESE CALCIO S.P.A., juventus.com. URL consultato il 19 giugno 2013.
  27. ^ a b c Tre operazioni con la Pro Vercelli, juventus.com. URL consultato il 5 luglio 2013.
  28. ^ a b c ACCORDI CON IL SASSUOLO CALCIO, juventus.com. URL consultato il 2 settembre 2013.
  29. ^ ACCORDI CON L'UDINESE, juventus.com. URL consultato il 19 giugno 2013.
  30. ^ a b ACCORDI RELATIVI AL CALCIATORE MANOLO GABBIADINI, juventus.com. URL consultato il 10 luglio 2013.
  31. ^ a b Ciro Immobile ceduto al Torino, juventus.com. URL consultato il 12 luglio 2013.
  32. ^ a b ACCORDI RELATIVI AL CALCIATORE SIMONE ZAZA, juventus.com. URL consultato il 10 luglio 2013.
  33. ^ Branescu alla Juve Stabia, juventus.com. URL consultato il 2 luglio 2013.
  34. ^ ACCORDO CON IL SUNDERLAND F.C. PER LA CESSIONE DEFINITIVA DEL CALCIATORE EMANUELE GIACCHERINI, juventus.com. URL consultato il 16 luglio 2013.
  35. ^ ACCORDO CON L’A.C. MILAN PER LA CESSIONE DEFINITIVA DEL CALCIATORE ALESSANDRO MATRI, juventus.com. URL consultato il 30 agosto 2013.
  36. ^ Chiuso il mercato delle partecipazioni, juventus.com. URL consultato il 20 giugno 2013.
  37. ^ a b Ufficiale: tris di acquisti per il Chieti, ecco Gallinetta, Dascoli e Del Papa, chieticalcio.com. URL consultato il 31 agosto 2013.
  38. ^ Mercato: a Nicola Leali la porta dello Spezia, acspezia.com, 30 luglio 2013. URL consultato il 30 luglio 2013.
  39. ^ Andrea Montrucchio ceduto in Grecia, juventus.com. URL consultato il 19 agosto 2013.
  40. ^ NOCCHI TRA I PALI, carpifc1909.it. URL consultato il 18 luglio 2013.
  41. ^ Ufficiale: Volpe in biancorosso, ssbarletta.com. URL consultato il 2 settembre 2013.
  42. ^ a b c d e f g h i j k l trasferimenti, legaseriea.it.
  43. ^ a b c d e f g h i j trasferimenti, legaserieb.it.
  44. ^ Laursen in prestito all’Odense, juventus.com. URL consultato il 20 agosto 2013.
  45. ^ LIVIERO DALLA JUVENTUS, carpifc1909.it. URL consultato il 12 luglio 2013.
  46. ^ a b Mercato, tre operazioni in uscita, juventus.com. URL consultato il 5 agosto 2013.
  47. ^ ACCORDI CON LA TERNANA RELATIVO AL CALCIATORE ALBERTO MASI, juventus.com. URL consultato il 10 luglio 2013.
  48. ^ Reto Ziegler in prestito al Sassuolo, juventus.com. URL consultato il 20 agosto 2013.
  49. ^ Mercato: un cuore brasiliano per la mediana bianca, arriva Appelt, acspezia.com. URL consultato il 26 agosto 2013.
  50. ^ Mercato: Marcel Büchel arriva in prestito dalla Juventus: Ufficiale l'arrivo del giovane centrocampista, virtuslanciano.it. URL consultato il 2 settembre 2013.
  51. ^ Cavion in prestito alla Reggiana, juventus.com. URL consultato il 6 luglio 2013.
  52. ^ Ufficiale: Ilari in biancorosso, ssbarletta.com. URL consultato il 31 agosto 2013.
  53. ^ News 5 agosto, pescaracalcio.com. URL consultato il 5 agosto 2013.
  54. ^ UFFICIALE: Jorge Martinez è un giocatore del Novara, Novara Calcio, 02-09-2013.
  55. ^ ACCORDO CON IL GALATASARAY PER LA CESSIONE DEFINITIVA DEL CALCIATORE FELIPE MELO, juventus.com. URL consultato il 20 luglio 2013.
  56. ^ Fausto Rossi al Real Valladolid, www.juventus.com. URL consultato il 28 agosto 2013.
  57. ^ Richmond Boakye in prestito all'Elche, www.juventus.com. URL consultato il 28 agosto 2013.
  58. ^ MBAYE DIAGNE (JUVENTUS) IN PRESTITO, ac-ajaccio.com. URL consultato il 2 settembre 2013.
  59. ^ UFFICIALE: L'ATTACCANTE ZORAN JOSIPOVIC IN AZZURRO, novaracalcio.com. URL consultato il 20 agosto 2013.
  60. ^ Il Prato ufficializza l´attaccante Eric Lanini proveniente dall´F.C.Juventus, acprato.it. URL consultato il 2 settembre 2013.
  61. ^ L'ATTACCO SI RINFORZA, FRANCESCO MARGIOTTA ARRIVA IN PRESTITO DALLA JUVENTUS PER 1 ANNO., fbcunionevenezia.com. URL consultato il 17 luglio 2013.
  62. ^ Padovan in prestito al Pescara, juventus.com. URL consultato il 5 luglio 2013.
  63. ^ ACCORDO CON LA SOCIETA' SAUTHAMPTON PER L'ACQUISIZIONE A TITOLO TEMPORANEO DEL CALCIATORE PABLO DANIEL OSVALDO, juventus.com. URL consultato il 31 gennaio 2014.
  64. ^ Manfredonia, il presidente Sdanga: "Granatiero? Potevamo fare cassa, ma abbiamo fatto grandissimo regalo al ragazzo. Ecco quanto costerà alla Juve", tuttojuve.com. URL consultato il 6 febbraio 2014.
  65. ^ Speciale calciomercato, pescaracalcio.com. URL consultato il 15 gennaio 2014.
  66. ^ a b c Mercato: scambio di comproprietà Thiam-Branescu: Accordo raggiunto tra la Virtus e la Juventus, virtuslanciano.it. URL consultato il 31 gennaio 2014.
  67. ^ De Ceglie in prestito al Genoa, juventus.com. URL consultato il 18 gennaio 2014.
  68. ^ Motta in prestito al Genoa, juventus.com. URL consultato il 23 gennaio 2014.
  69. ^ Vom Medizin-Check aufs Spielfeld - Bouy feiert Debüt, hsv.de. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  70. ^ a b c d trasferimenti b inverno, legaserieb.it. URL consultato il 16 gennaio 2014.
  71. ^ COMUNICATO UFFICIALE: Andrea Montrucchio in giallorosso. URL consultato il 18 gennaio 2014.
  72. ^ TIMOTHY NOCCHI AL CALCIO PADOVA, IL PORTIERE OGGI SARÀ A BRESSEO, padovacalcio.it. URL consultato il 10 gennaio 2014.
  73. ^ Ingaggiato Matteo Liviero, ssjuvestabia.it. URL consultato il 23 gennaio 2014.
  74. ^ Untersee leihweise zum FC Vaduz, fcvaduz.li. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  75. ^ Stefano Padovan in biancorosso, vicenzacalcio.com. URL consultato il 17 gennaio 2014.
  76. ^ Statistiche Spettatori Serie A 2013-2014 Attendance Statistics of Serie A (1st Div) 2013-2014, Stadiapostcards.com. URL consultato il 1 settembre 2013.
  77. ^ Partita ripresa al 31º minuto l'11 dicembre 2013 alle 14:00 CET

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]