Sailor Moon SS The Movie - Il Mistero dei Sogni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Sailor Moon SS The Movie - Il Mistero dei Sogni
Bad2.jpg
Sailor Chibimoon e la Regina Badiane
Titolo originale 美少女戦士 セーラームーン SuperS セーラー9戦士集結! ブラック・ドリーム・ホールの奇跡
Lingua originale giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 1995
Durata 60 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 16:9
Genere Mahō shōjo
Regia Hiroshi Shibata
Soggetto Naoko Takeuchi (autrice del manga)
Sceneggiatura Sukehiro Tomita
Produttore Tsutomu Tomari
Casa di produzione Toei Animation
Distribuzione (Italia) Mediaset
Art director Tadao Kubota, Kazuyuki Hashimoto
Character design Kazuko Tadano, Ikuko Itō
Animatori Kazuko Tadano
Fotografia Jun Hamaki
Montaggio Yasuhiro Yoshikawa
Effetti speciali Toshio Katada
Musiche Takanori Arisawa
Scenografia Hiroshi Komoro
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Sailor Moon SS The Movie - Il Mistero dei Sogni (美少女戦士 セーラームーン SuperS セーラー9戦士集結! ブラック・ドリーム・ホールの奇跡 Bishōjo Senshi Sērā Mūn SuperS Sērā 9 Senshi shūketsu! Burakku Dorīmu Hōru no kiseki?, lett. Sailor Moon SuperS - Le 9 Guerriere Sailor unite! Il miracolo del Buco Nero dei Sogni) è un film del 1995 diretto da Hiroshi Shibata. È il terzo e ultimo film d'animazione tratto dalla saga di Sailor Moon di Naoko Takeuchi, legato alla serie Sailor Moon SuperS, pur essendo slegato dalla cronologia ufficiale dell'opera. Il sottotitolo in inglese Black Hole Dream con cui è internazionalmente noto, deriva dall'edizione statunitense.

All'inizio del film è presente un corto di 16 minuti, Il primo amore di Amy, trasmesso anche nella versione italiana durante la quarta serie, Sailor Moon SuperS.

Il film si basa sulle fiabe europee, poiché gli elfi rapiscono i bambini incantandoli col suono di un flauto come il Pifferaio di Hamelin e la loro base porta il nome di Castello di Marzapane, termine che ricorda la casa di marzapane della strega di Hänsel e Gretel ed è la dimora di Badiane, la "strega cattiva" della storia.

Il film è stato inizialmente trasmesso in Italia sulle reti Mediaset in tre episodi speciali. Il lungometraggio è stato poi riproposto sul canale Hiro e poi su Italia 1.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La Regina Badiane, proveniente da un'altra galassia, ha intenzione di far risucchiare la Terra all'interno di un buco nero alimentato dai sogni dei bambini. Per farlo ha bisogno di rapire i piccoli terrestri e sfruttare la loro energia onirica: durante la notte manda sulla Terra 4 folletti a lei sottoposti, che incantano i bambini suonando il flauto: Peruru, Buburan, Oranja e Bananu. Uno dei folletti, Peruru, incontra Chibiusa e se ne innamora, ribellandosi così a Badiane. Sarà proprio lui a guidare le Guerriere Sailor, a cui si uniranno per l'occasione le Guerriere del Sistema Solare Esterno, Sailor Uranus, Sailor Neptune e Sailor Pluto, sul castello di marzapane di Badiane, per sconfiggerla e salvare tutti i bambini, scoprendo che in realtà il Buco Nero è la stessa Badiane.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Perle (ペルル Peruru?, in Italia Peruru)
Un elfo dei sogni che somiglia a un bambino della stessa età di Chibiusa, con la quale stringe subito amicizia. Preoccupato per la felicità dei bambini e ribellatosi alla sua regina, Badiane, accompagna le Guerriere Sailor al Castello di Marzapane per sconfiggerla.
Regina Badiane (女王バヂヤーヌ Joō Badjiyānu?)
Il nemico del film, è una maga proveniente da un'altra galassia, intenzionata a risucchiare la Terra all'interno di un buco nero alimentato dai sogni dei bambini.
Buburan (ププラン Pupuran?, in Italia Pupuran), Oranja (オランジャ Oranja?) e Bananu (バナーヌ Banānu?)
Gli altri tre elfi compagni di Perle, al servizio di Badiane.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Sailor Moon SuperS (colonna sonora)#Bishoujo Senshi Sailor Moon SuperS Movie Music Collection.

Sigle[modifica | modifica sorgente]

Giappone Giappone Italia Italia
Tipo Titolo Cantante/i Tipo Titolo Cantante/i
Opening Moonlight densetsu (ムーンライト伝説? lett. La leggenda della luce lunare) Moon Lips Opening & Ending Sailor Moon e il Mistero dei Sogni Cristina D'Avena
Ending Morning Moon de aimashō (モーニングムーンで会いましょう? lett. Ci vediamo al mattino lunare) Pretty Cast

Altre canzoni[modifica | modifica sorgente]

Giappone Giappone Italia Italia
Titolo Cantante/i Titolo Cantante/i
1 Sanji no Yōsei (三時の妖精? lett. La Fata delle ore tre) ? 1 ''N/A'' ?

In Italia, la canzone non ha un titolo preciso. Nella versione originale, si parla di una Fata, che alle 3 del mattino bussa alle camerette dei bambini, per farli alzare dal letto, in segreto senza mamma e papà, per portarli nel "Paese dei Dolci", un paese meraviglioso che solo i bambini conoscono, con una nave; Nella versione italiana, la canzone è stata sovrapposta all'originale, ed è quindi possibile sentire in sottofondo l'originale, che parla di una musica di un piffero che i bambini dovrebbero seguire per fare in modo che i loro sogni vengano realizzati e che una nave spaziale li sta aspettando per portarli "lassù nel blu" poiché lì è tutto più bello e vi sono tanti dolci ad aspettarli.

Adattamento italiano[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato inizialmente trasmesso subito dopo la serie Sailor Moon e il Mistero dei Sogni, diviso in tre episodi speciali dal titolo La melodia misteriosa, I sogni non sono eterni, e I mitici poteri Sailor.
L'adattamento è stato curato da DENEB FILM, mantenendo le voci uguali alla serie animata. Viene eliminato ogni riferimento al titolo di regina a Badiane e le creature evocate dagli elfi per attaccare le guerriere, i Bonbon Babies, sono stati ribattezzati Piccoli Bonbon. Il 21 giugno 2010 il lungometraggio è stato ritrasmesso su Hiro e replicato il 30 gennaio 2011 su Italia 1, con il titolo Sailor Moon e il mistero dei sogni.

Errori dell'adattamento italiano[modifica | modifica sorgente]

  • Il nome di Perle ha mantenuto la pronuncia giapponese, Peruru, mentre gli altri personaggi hanno mantenuto i loro nomi a parte Baburan, chiamato Pupuran: quest'ultimo può essere dovuto probabilmente ad un errore di traslitterazione, essendo in giapponese le sillabe con la "P" e la "B" scritte in maniera simile.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

In Italia il film è stato distribuito in DVD dalla Dynit con il titolo Sailor Moon SS The Movie - Il Mistero dei Sogni[1]; quest'edizione contiene la traccia audio italiana storica e giapponese con l'aggiunta di sottotitoli fedeli all'originale, uscita il 21 marzo 2012[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Titolo italiano ufficiale e data provenienti dall'annuncio sul sito Dynit
  2. ^ Dynit Anime Manga

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]