Shakespeare nella cinematografia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le opere di William Shakespeare sono state rappresentate moltissimo anche sul grande schermo, sia in forma integrale sia come adattamenti. Le sue storie si sono rivelate nei secoli sempre attuali, sia che si parli d'amore o del potere, delle guerre inutili o della condizione esistenziale dell'uomo. Come nel teatro la ricerca di nuove forme espressive ha portato a regie originali e attualizzate, così nel cinema Shakespeare è stato riscritto, ambientato in ogni possibile epoca storica, sezionato e riproposto in forme diverse. Tuttavia, ci sono state grandi opere cinematografiche in cui le commedie o le tragedie sono presentate in una forma fedele all'originale, spesso riscuotendo un successo analogo.

Trasposizioni e adattamenti cinematografici[modifica | modifica sorgente]

Le allegre comari di Windsor[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Le allegre comari di Windsor
Regia di Francis Boggs
Interpreti: Kathlyn Williams (signora Ford); Margarita Fischer (signora Page)
USA 1910
Regia di C. Hoffman
Interpreti: Leo Slezak (Falstaff); Magda Schneider (Viola Evans)
Germania, 1935
  • Falstaff (Campanadas de medianoche - Chimes at midnight)
Tratto da Riccardo II, Enrico IV (parte I e II), Enrico V, Le allegre comari di Windsor
Regia di Orson Welles
Interpreti: Orson Welles (Falstaff), Keith Baxter (Hal), John Gielgud (Enrico IV), Jeanne Moreau (Doll Tearsheet), Margaret Rutherford (Madama Quickly), Marina Vlady (Kate Percy), Walter Chiari (Silenzio), Fernando Rey (Worchester).
Spagna/Svizzera, 1965; durata: 119'
Regia di Christopher Luscombe
Interpreti: Christopher Benjamin (sir John Falstaff)
UK 2011

Amleto[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Amleto al cinema.

Amleto è di gran lunga l'opera scespiriana che è stata rappresentata al cinema con maggior frequenza e successo. Tra le interpretazioni femminili, fecero scalpore quella di Sarah Bernhardt nel film del 1900, e la prova d'attrice della danese Asta Nielsen nella pellicola del 1921. Il più apprezzato interprete delle tragedie di Shakespeare al cinema del secondo dopoguerra, il barone al merito Laurence Olivier, si cimentò con Amleto nel 1948. In Italia è il giovane Vittorio Gassman a presentare la pellicola italiana più nota dell'epoca sugli intrighi di Elsinore.

Luigi Vannucchi nei panni di Laerte e Memo Benassi in una scena di Amleto (1955)

Negli ultimi decenni, hanno impersonato con grande successo Amleto sullo schermo tra gli altri i due baronetti del teatro britannico sir John Gielgud e sir Ian McKellen, Mel Gibson, Kenneth Branagh, Ethan Hawke.

Di seguito sono elencati alcune tra le centinaia di pellicole ispirate alla tragedia shakespeariana.

Regia di Clément Maurice
Interpreti: Sarah Bernhardt (Amleto), Pierre Magnier (Laerte).
Francia, 1900
Regia di Georges Méliès
Formato: B.N., muto, proiezioni animate. Durata: 10'.
Francia, 1907. (probabilmente perduto)
Regia di Mario Caserini
Italia, 1908
Regia di Luca Comerio
Italia, 1908
Regia di Henri Desfontaines
Francia, 1908
Regia di Mario Caserini
Italia, 1910
Regia di August Blom
Danimarca, 1910
Regia di Charles Raymond
Gran Bretagna, 1912
Regia di Hay Plumb
Interpreti: Johnston Forbes-Robertson (Amleto), Gertrude Elliot (Ofelia), Walter Ringham (Claudio)
UK, 1913
Regia di Arturo Ambrosio
Italia, 1914
Regia di W.P. Kellino
Regno Unito, 1915
Regia di Eleuterio Rodolfi.
Interpreti: Ruggero Ruggeri (Amleto), Enrico Gemelli (Claudio), Mercedes Brignone (Gertrude).
Italia, 1917
regia e scenografia Svend Gade;
interpreti Asta Nielsen (Amleto)
Germania, 1921; durata: 110'
regia Laurence Olivier;
interpreti Laurence Olivier (Amleto), Jean Simmons (Ofelia)
GB, 1948, durata: 155';
Leone d'oro; 4 Premi Oscar
Regia di Kishore Sahu
Interpreti: Venus Banerji (Amleto), Mala Sinha (Ofelia)
India, 1954
Regia di C. Fino (regia teatrale di Vittorio Gassman)
Interpreti: Memo Benassi (Claudio), Vittorio Gassman (Amleto), Andrea Bosic (Fortebraccio), Luigi Vannucchi (Laerte), Mario Maranzana (Rosencrantz), Carlo Alighiero (Guildenstern), Elena Zareschi (Gertrude), Anna Maria Ferrero (Ofelia).
Italia, 1955
Regia di Franz Peter Wirth
Interpreti: Maximilian Schell (Amleto).
RFT, 1960
Regia di B. Colleran (regia teatrale John Gielgud)
Interpreti: Richard Burton (Amleto), Hume Cronin (Polonio), John Gielgud (il fantasma).
USA, 1964
regia e sceneggiatura Grigorij M. Kozintsev,
musica Dmitrij Dmitrievic Šostakovic,
soggetto dall'Amleto (Shakespeare) (tradotto da Boris Pasternak)
interpreti Innokentij Smoktunovskij (doppiato nella versione italiana da Enrico Maria Salerno), Anastasja Vertinskaja.
URSS, 1964; durata: 150'; Mostra di Venezia 1964: Premio della Giuria
Regia di Philip Saville
Interpreti: Christopher Plummer (Amleto), Robert Shaw (Claudio), Michael Caine (Orazio), Donald Sutherland (Fortebraccio), Jo Maxwell Muller (Ofelia), Steven Berkoff (Luciano), Lindsay Kemp.
GB-Danimarca, 1964
Regia di Tony Richardson
Interpreti: Nicol Williamson (Amleto), Anthony Hopkins (Claudio), Judy Parfitt (Gertrude), Marianne Faithfull (Ofelia).
GB, 1969
Regia di David Giles
Interpreti Faith Brook (Gertrude) Susan Fleetwood (Ophelia) Ian McKellen (Amleto) John Woodvine (Claudio)
GB-USA, 1972
regia, costumi e scelta delle musiche Carmelo Bene, sceneggiatura Carmelo Bene
liberamente tratta da Hamlet ou les suites de la pitié filiale di Jules Laforgue;:interpreti Carmelo Bene (Amleto), Isabella Russo (Ofelia), Lydia Mancinelli (Kate)
Italia, 1973, col.; durata: 70'
Regia di Celestino Coronado
1976
Regia di Aki Kaurismäki
Interpreti: Pirkka-Pekka Petelius (Amleto), Kati Outinen (Ofelia), Esko Salminen (Klaus), Elina Salo (Gertrude).
Finlandia, 1987
regia Franco Zeffirelli,
musica Ennio Morricone;
interpreti Mel Gibson (Amleto), Glenn Close (Gertrude), Alan Bates (Claudio), Paul Scofield (il fantasma del padre), Helena Bonham Carter (Ofelia), Michael Maloney (Rosencrantz).
USA, 1990, col.; durata: 134'
regia Tom Stoppard,
sceneggiatura Tom Stoppard, dalla sua omonima commedia;
interpreti Gary Oldman, Tim Roth
GB, 1990, col.; durata: 118'
regia e sceneggiatura Kenneth Branagh;
interpreti Michael Maloney, Richard Briers
GB, 1995; durata: 100'
regia e adattamento Kenneth Branagh
interpreti Kenneth Branagh (Amleto), Derek Jacobi (Claudio), Julie Christie (Gertrude) Kate Winslet (Ofelia), Richard Briers (Polonio), Gérard Depardieu (Rinaldo) Jack Lemmon (Marcello), Charlton Heston Judi Dench, John Gielgud, Robin Williams (Osrico)
USA/GB, 1996, col.; durata: 242'
regia Michael Almereyda
interpreti Ethan Hawke (Amleto), Kyle MacLachlan (Claudio), Sam Shepard (il fantasma del padre), Diane Venora (Gertrude), Julia Stiles (Ofelia), Karl Geary (Orazio)
USA, 2000, col.; durata: 123'
regia di Peter Brook
interpreti Adrian Lester (Amleto), Natasha Parry (Gertrude), Bruce Myers (Polonio), Scott Handy, Jeffery Kissoon, Yoshi Oida (Attore che impersona il re)
Francia 2002, 134 min

Antonio e Cleopatra[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Antonio e Cleopatra
regia di J. Stuart Blackton e Charles Kent
Interpreti: Florence Lawrence (Cleopatra), Maurice Costello (Marco Antonio)
USA (1908)
regia di Enrico Guazzoni
Interpreti: Gianna Terribili Gonzalez (Cleopatra), Amleto Novelli (Marco Antonio)
Italia (1913)
Regia di Charlton Heston
Interpreti: Charlton Heston (Marco Antonio), Hildegard Neil (Cleopatra), Eric Porter, Fernando Rey, John Castle
Svizzera-Spagna-GB, 1972
Regia di Joseph L. Mankiewicz
Interpreti: Elizabeth Taylor (Cleopatra), Richard Burton (Marco Antonio), Rex Harrison (Giulio Cesare), Roddy McDowall (Ottaviano).
USA, 1963
Regia di John Scoffield (regia teatrale T. Nunn, B. Goodbody, E. Smith)
Interpreti: Richard Jonson (Marco Antonio), Janet Suzman (Cleopatra), Patrick Stewart (Enobarbo), :Corin Redgrave (Ottaviano)
GB, 1974
Regia di Joe D'Amato
interpreti Olivia Del Rio (Cleopatra), Hakan Serbes (Antonio)
Italia 1996, film pornografico.

La bisbetica domata[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale La bisbetica domata
Regia di Azeglio Pineschi e Lamberto Pineschi
Italia (1908)
Regia di D. W. Griffith
Interpreti: Florence Lawrence (Caterina), Arthur Johnson (Petruccio).
USA, 1908
Regia di Arrigo Frusta
Interpreti: Gigetta Morano, Eleuterio Rodolfi
Italia (1913)
Regia di Sam Taylor
Interpreti: Mary Pickford (Caterina), Douglas Fairbanks (Petruccio), Edwin Maxwell (Battista).
USA, 1929
Regia di Ferdinando Maria Poggioli
Interpreti: Lilia Silvi (Caterina), Amedeo Nazzari (Petruccio), Paolo Stoppa (Righetto), Lauro Gazzolo (Battista).
Italia, 1942
Regia di George Schaefer
USA, 1956
Interpreti: Maurice Evans (Petruccio), Lilli Palmer (Caterina).
Regia di George Sidney
USA, 1963
Interpreti: Howard Keel (Fred), Kathryn Grayson (Lilli), Ann Miller
regia Franco Zeffirelli
interpreti Richard Burton (Petruccio), Elizabeth Taylor (Caterina), Michael York (Lucenzio).
USA/Italia, col. 1967; durata: 122'
Regia di Castellano e Pipolo
Interpreti: Adriano Celentano (Elio Codogno), Ornella Muti (Lisa Silvestri), Pippo Santonastaso (don Cirillo)
Italia, 1980
Regia di Gil Junger
Interpreti- Heath Ledger: Patrick Verona (Petruccio), Julia Stiles: Kat Stratford (Caterina)
USA, 1999

Cimbelino[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Cimbelino
Regia di P. Ticker
Interpreti: Gail Chugg (Cimbelino), Rebecca Engle (Imogene).
USA, 1981

Come vi piace[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Come vi piace
Regia Kenean Buel
Interpreti: Gene Gauntier (Rosalinda)
USA, 1908 Prima versione della commedia per lo schermo
Regia James Stuart Blackton, Charles Kent e James Young
Interpreti: Rose Coghlan (Rosalinda), Maurice Costello (Orlando), Rosemary Theby (Celia).
USA, 1912
Regia Paul Czinner
Interpreti: Elisabeth Bergner (Rosalinda), Laurence Olivier (Orlando), Leon Quartermaine (Jaques), Sophie Stewart (Celia).
GB, 1936
Regia di Michael Elliott (film Tv)
Interpreti: Vanessa Redgrave (Rosalinda), David Buck (Orlando), Patrick Allen (Duca), Patrick Wymark (Touchstone).
GB, 1963
Regia di Christine Edzard
Interpreti: Emma Croft (Rosalind), Andrew Tiernan (Orlando/Oliver), James Fox (Jaques), Cyril Cusack (Adam)-
GB, 1992
Regia di Kenneth Branagh
Interpreti: Bryce Dallas Howard (Rosalind), David Oyelowo (Orlando), Kevin Kline (Jaques), Alfred Molina (Touchstone).
US, 2006

Coriolano[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Coriolano
Regia di G. Ferroni
Interpreti: Gordon Scott (Coriolano), Lilla Brignone (Volumnia), Alberto Lupo (Sicilio).
Italia-Francia, 1963
Regia di W. Leach
Interpreti: Morgan Freeman (Coriolano), Gloria Footer (Volumnia), Earle Hyman (Cominio).
USA, 1979
Regia di Ralph Fiennes
Interpreti: Ralph Fiennes (Coriolano), Gerard Butler (Tullus Aufidius), Vanessa Redgrave (Volumnia), Brian Cox, (Menenius)
UK, 2011

La dodicesima notte[modifica | modifica sorgente]

  • La dodicesima notte (Dvenadtsataya Noch), regia di J. Fried. Con Anna Larionova (Olivia), Anna Lisyanskaya (Maria), Vadim Medvedev (Orsino), Vasili Merkuryev (Malvolio), Katya Luchko (Viola/Sebastian). URSS, 1956
  • Che notte, ragazzi! (1966)
  • Eros Perversion, regia e adattamento di Ron Wertheim, Musical erotico ispirato alla commedia. Italia, 1979.
  • Nel film Shakespeare in Love esiste un riferimento alla dodicesima notte, verso la fine del film, quando la regina Elisabetta I (Judi Dench) chiede a William Shakespeare (Joseph Fiennes) di scrivere una commedia per il giorno dell'Epifania: inoltre Gwyneth Paltrow, che impersona la protagonista femminile, si chiama Viola, come l'eroina della dodicesima notte. Il poeta dichiara allora di far vivere la donna amata che nel frattempo deve andare nel nuovo mondo come protagonista della sua nuova commedia.

Enrico IV[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Enrico IV

Enrico V[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Enrico V
  • Enrico V (The Chronicle History of King Henry the Fift with His Battell Fought at Agincourt in France)
regia Laurence Olivier
Interpreti: Laurence Olivier (Enrico V), Renée Asherson (principessa Caterina), Robert Newton (Pistola), Felix Ailmer (arcivescovo di Canterbury).
GB, 1944, col.; durata: 137', Premio Oscar 1946: Oscar speciale
  • Falstaff (Campanadas de medianoche - Chimes at Midnight)
regia Orson Welles, sceneggiatura Orson Welles, da Riccardo II, Enrico IV (parte I e II), Enrico V, Le allegre comari di Windsor
interpreti Orson Welles, Keith Baxter, John Gielgud, Jeanne Moreau, Marina Vlady, Walter Chiari, Beatrice Welles.
Spagna/Svizzera, 1966; durata: 119'
regia e sceneggiatura Kenneth Branagh
Interpreti: Kenneth Branagh (Enrico V), Paul Scofield (Carlo VI), Robbie Coltrane (Falstaff), Emma Thompson (Caterina).
GB, 1989, col.; durata: 136'

Giulio Cesare[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Giulio Cesare

Regia di E. Guazzoni

Interpreti: Amleto Novelli (Giulio Cesare), Gianna Terribili-Gonzales, Lia Orlandini, :Bruto Castellani.
Italia, 1914
regia e sceneggiatura Joseph L. Mankiewicz
interpreti Marlon Brando (Marco Antonio), James Mason (Bruto), John Gielgud (Cassio) Louis Calhern (Giulio Cesare)
USA, 1953, Premio Oscar 1953: miglior scenografia. Festival di Locarno 1953: Pardo d'oro
regia e sceneggiatura Paolo e Vittorio Taviani
Italia 2012

Macbeth[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Macbeth
regia James Stuart Blackton;
interpreti William V. Ranous
USA, 1908
regia Orson Welles;
interpreti Orson Welles, Jeanette Nolan.
USA, 1948
regia di Akira Kurosawa
interpreti- Toshirō Mifune: Taketori Washizu (Macbeth), Isuzu Yamada: Asaji Washizu (Lady Macbeth)
Giappone, 1957
regia Roman Polanski
colonna sonora Music from Macbeth della Third Ear Band;
interpreti John Finch (Macbeth), Francesca Annis (Lady Macbeth)
GB, 1971, col.; durata: 140'
regia William Reilly
interpreti: John Turturro, Lilia Skala, Rod Steiger, Peter Boyle, Dennis Farina, Katherine Borowitz, Steven Wright, Stanley Tucci.
USA, 1991. Durata: 113'
regia Geoffrey Wright
interpreti: Sam Worthington, Lachy Hulme, Victoria Hill, Steve Bastonie.
AUS, 2006. Durata: 109'

Il mercante di Venezia[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Il mercante di Venezia
Regia di Phillips Smalley e Lois Weber
Interpreti: Phillips Smalley (Shylock), Lois Weber (Portia), Rupert Julian (Antonio), Douglas Gerrard (Bassanio)
USA, 1914
Regia di P. P. Felner
Interpreti: Werner Krauss (Shylock), Henny Porten (Porzia), Carl Ebert (Antonio), Harry Liedtke (Bassanio).
Germania, 1923
regia Michael Radford
interpreti Al Pacino, Jeremy Irons, Joseph Fiennes, Lynn Collins, Allan Corduner
USA, 2004

Misura per misura[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Misura per misura
Regia di Marco Elter
Interpreti: Carlo Tamberlani, Caterina Boratto, Osvaldo Genazzani, Memo Benassi, Lamberto Picasso, Amelia Chellini, Claudio Ermelli, Cesco Baseggio.
Italia, 1913

Molto rumore per nulla[modifica | modifica sorgente]

Regia di Phillips Smalley
Interpretato da Pearl White e Chester Barnett;
USA, 1913
Regia di George More O'Ferrall
Interpretato da Margaretta Scott e Henry Oscar;
GB, 1937
Regia di Connie Rasinski
USA, 1940
Regia di Alan Cooke
Interpretato da Frank Finlay, Maggie Smith, Derek Jacobi, Ronald Pickup, Michael Gambon, Robert Stephens e Christopher Timothy.
Nel cast tecnico figurava anche Franco Zeffirelli, che ne aveva diretto la regia teatrale.
GB, 1967
Regia di Samson Samsonov
Russia, 1973
Regia di Nick Havinga
Interpretato da Barnard Hughes e Sam Waterston
GB, 1973
Regia di Donald McWhinnie
Interpretato da Nigel Davenport
USA/GB, 1978
Regia di Stuart Burge
Prodotto dalla BBC
GB, 1984
Regia di Peter Moss
Canada, 1987
Regia di Kenneth Branagh
Interpretato da Emma Thompson, Denzel Washington, Kenneth Branagh, Michael Keaton, Keanu Reeves, Imelda Staunton, Phyllida Law e Kate Beckinsale.
Il film ha collezionato diversi premi tra cui una nomination ai BAFTA e ai Golden Globes.
GB/USA, 1993
Regia di Brian Percival
Prodotto dalla BBC
Interpretato da Sarah Parish, Damian Lewis e Billie Piper.
GB, 2005

Otello[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Otello#Trasposizioni cinematografiche.

Pene d'amor perdute[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Pene d'amor Perdute
regia Kenneth Branagh;
interpreti Kenneth Branagh, Alicia Silverstone, Matthew Lillard, Adrian Lester
GB/USA, 1999, col.; durata: 95'

Re Lear[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Re Lear
Co-regia James Stuart Blackton e William V. Ranous
Interpreti: William V. Ranous (re Lear), Julia Swayne Gordon (Cordelia), Maurice Costello, Julia Arthur, Edith Storey, Mary Fuller
USA, 1909
Regia Ernest C. Warde
Interpreti: Frederick Warde (re Lear), Lorraine Huling (Cordelia)
USA, 1916
Regia di H. Thomashefsky
Interpreti: Maurice Krohner (Lear), Jeannette Paskewitsch.
USA, 1935
Regia di Edward Dmytryk
Interpreti: Spencer Tracy (Matt Devereaux), Robert Wagner (Joe Devereaux), Jean Peters (Barbara), Richard Widmark (Ben Devereaux).
USA, 1954
regia e sceneggiatura Grigorij M. Kozintsev, musica Dmitrij Dmitrievic Šostakovic;
interpreti Innokentij Smoktunovskij, Anastaja Vertinskaja
URSS, 1964; durata: 150';
interpreti Paul Scofield (Re Lear), Annalise Gabold (Cordelia), Irene Worth (Goneril), Susan Engel (Regan), Alan Webb (il conte di Gloucester)
GB/Danimarca, 1970; durata: 137';
regia e montaggio Akira Kurosawa, sceneggiatura Akira Kurosawa, Hideo Oguni,
interpreti Tatsuya Nakadai, Akira Terao
Giappone/Francia, 1980, col.; durata: 163'; British Academy of Film and Television Arts Awards 1980: miglior film straniero
regia Jean-Luc Godard;
interpreti Julie Delpy, Peter Sellars, Woody Allen, Leos Carax, Burgess Meredith, Molly Ringwald
Bahamas/USA, 1987, col.; durata: 90'
regia Brian Blessed e Tony Rotherham;
interpreti Brian Blessed, Hildegarde Neil, Jason Riddington, Claire Laurie
Regno Unito, 1999, col.; durata: 190'

Riccardo III[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Riccardo III al cinema.

L'attore più famoso che interpretò questo ruolo in tempi recenti fu Sir Laurence Olivier nel suo film del 1955. La versione di Sellers di A Hard Day's Night fu messa in scena nello stile di Olivier come Riccardo III. La prima serie della commedia televisiva della BBC Blackadder è parodia in parte del film di Olivier.

Più recentemente, Riccardo III è stato portato sullo schermo da Sir Ian McKellen (1995) in una versione abbreviata ambientata in un'Inghilterra fascista degli anni 1930, e da Al Pacino in un documentario del 1996, Looking for Richard ('Riccardo III - Un uomo, un re). Nel film del 1976 The Goodbye Girl, il personaggio interpretato da Richard Dreyfuss è un attore che da un'interpretazione memorabile di un Riccardo omosessuale in una versione gay dell'opera.

Romeo e Giulietta[modifica | modifica sorgente]

vai alla voce principale Romeo e Giulietta#Adattamenti

Esistono oltre quaranta versioni cinematografiche del racconto, con la prima nel 1900. La versione del 1936 fu una tra le più importanti tra i Classici di Hollywood. Thalberg non badò a spese, e propose sua moglie, Norma Shearer, nella parte principale. Romeo era interpretato da Leslie Howard, John Barrymore era Mercutio, e Andy Devine era Pietro, il servo dei Capuleti. Il musical West Side Story, ispirato a Romeo e Giulietta con le musiche di Leonard Bernstein, vinse 10 Oscar. Nel 1968 Franco Zeffirelli diresse il film che vinse due oscar. Abel Ferrara trasse dalla tragedia il suo film China Girl;

Il film del 1996 Romeo + Juliet, diretto da Baz Luhrmann diede un'inversione di tendenza. Nonostante l'ambientazione estremamente forzata (si svolge a Verona beach, tra gangster e luci al neon) il testo è mantenuto nella sua forma integrale, con trovate sceniche e una direzione degli attori impeccabile, nello spirito delle interpretazioni teatrali più puriste. Nei ruoli di Romeo e Giulietta figurano Leonardo di Caprio e Claire Danes. Di Caprio ricevette l'Orso d'argento al Festival Internazionale del Cinema di Berlino.

Sogno di una notte di mezza estate[modifica | modifica sorgente]

vedi la voce principale Sogno di una notte di mezza estate

1909 - A Midsummer Night's Dream (Sogno di una notte di mezza estate)
Regia di J. S. Blackton, C. Kent
Interpreti: William V. Ranous (Bottom), Maurice Costello (Lisandro), Walter Ackerman (Demetrio), Julia Swayne Gordon (Elena).
USA

1935 - Sogno di una notte di mezza estate

Diretto da Max Reinhardt e William Dieterle, prodotto da Henry Blanke e adattato da Charles Kenyon e Mary C. McCall Jr.
Il cast comprendeva James Cagney in veste di Bottom, Mickey Rooney nella parte di Puck, Olivia de Havilland nel ruolo di Hermia, Joe E. Brown nella parte di Francis Flute, Dick Powell in Lisandro e Victor Jory nel ruolo di Oberon.
Alcune delle musiche erano di Mendelssohn, ma riarrangiate da Korngold. La coreografia delle fate era di Bronislava Nijinska.

Il film vinse due Academy Awards:

Fu candidato quale:

In particolare, Hal Mohr non ricevette alcuna candidatura; vinse l'Oscar grazie ad un vasto voto di sostegno. L'anno seguente Academy of Motion Picture Arts and Sciences dichiarò che non avrebbe accettato candidature ai premi per iscritto. Il film si distinse per la particolare sceneggiatura.

1958 - Sogno di una notte di mezza estate (A Midsummer Night's Dream)
Regia di R. Cartier.
Interpreti: Natasha Parry (Titania), John Justin (Oberon), Paul Rogers (Bottom), David Oxley (Lisandro), Christine Finn (Ermia), Eric Lander (Demetrio)
GB

1964 Sogno di una notte di mezza estate (A Midsummer Night's Dream)
Regia di J. Kemp-Welch.
Interpreti: Benny Hill (Bottom), John Fraser (Lisandro), Maureen Beck (Ermina), Clifford Elkin (Demetrio), Jill Bennett (Elena), Anna Massey (Titania), Peter Wyngarde (Oberon), Tony Tanner (Puck).
GB

1968 - Sogno di una notte di mezza estate
Diretto da Peter Hall.
Il cast comprendeva Paul Rogers nel ruolo di Bottom, Ian Holm nel ruolo di Puck, Diana Rigg nella parte di Elena, Judi Dench (Titania), Ian Richardson (Oberon), David Warner (Lisandro), Michael Jayston (Demetrio), Helen Mirren (Ermina).
Questo film si basa sulla famosa produzione di Hall della Royal Shakespeare Company, che a quel tempo era considerata d'avanguardia, ma oggi appare molto datata, con minigonne e le sfumature psichedeliche degli anni sessanta. Titania e le fate indossavano body.

1982 - Sogno di una notte di mezza estate (A Midsummer Night's Dream)
Regia di J. Lapine, E. Ardolino.
Interpreti: Diane Venora (Ippolita), James Hurdle (Teseo), Michele Shay (Titania), William Hurt (Oberon), Jeffrey DeMunn (Bottom), Marcel Rosenblatt (Puck).
USA

1982 - Una commedia sexy in una notte di mezza estate (A Midsummer Night's Sex Comedy)
Regia di Woody Allen
Interpreti: Woody Allen (Andrew), Mia Farrow (Ariel), Mary Steenburger (Adrian), José Ferrer (Leopold).
USA

1983 - Sogno di una notte d'estate
Regia Gabriele Salvatores.
Interpreti Gianna Nannini (Titania), Flavio Bucci (Oberon), Alberto Lionello (Teseo), Erica Blanc (Ippolita), Luca Barbareschi (Lisandro), Giuseppe Cederna (Demetrio), Alessandro Haber (Egeo).
Italia, col.; durata: 104'

1984 - Sogno di una notte di estate (Sueño de una noche de verano)
Regia di C. Corondano.
Interpreti: Lindsay Kemp (Puck), Manuela Vargas (Ippolita), The Incredible Orlando (Titania).
GB-Spagna

1996 - Sogno di una notte di mezza estate
Diretto da Adrian Noble.
Il cast comprendeva Desmond Barrit nel ruolo di Bottom, Finbar Lynch in quello di Puck, Alex Jennings interpretava Oberon/Theseus, Lindsay Duncan il doppio ruolo di Titania/Hippolita, Monica Dolan (Ermina), Kevin Doyle (Demetrio), Daniel Evans (Lisandro), Emily Raymond (Elena).
Questo film si basa sulla popolare realizzazione di Noble Royal Shakespeare Company. Il progetto artistico è eccentrico, e rappresenta una foresta di lampadine galleggianti e la dimora di Titania è un enorme ombrello.

1999 - Sogno di una notte di mezza estate
Scritto e diretto da Michael Hoffman.
Il cast era formato da Kevin Kline nel ruolo di Bottom, Michelle Pfeiffer nel ruolo di Titania, Sophie Marceau nel ruolo di Ippolita, Rupert Everett nel ruolo di Oberon e Calista Flockhart in quello di Elena.
Questo adattamento trasferisce il luogo in cui si svolge la commedia in Toscana alla fine del XIX secolo.

La tempesta[modifica | modifica sorgente]

Il film di fantascienza del 1956 Il pianeta proibito fu ispirato da quest'opera, specialmente per quanto riguarda le caratteristiche (ma non i nomi) di molti dei personaggi; la storia, però, rimpiazza Calibano con un Mostro dall'Id ed Ariel con Robby il robot. Il film Serenity di Joss Whedon riprese molti dei temi, e qualche nome, sia da Il pianeta proibito che da La tempesta: in special modo, l'esplorazione dell'ambito giusto per il controllo delle altre persone. Fu ispirato da quest'opera anche un episodio di Star Trek del 1968, intitolato Requiem for Methuselah. Un impertinente adattamento musicale del 1990, intitolato Il ritorno al pianeta proibito, mescolò con successo la trama del film con altri personaggi e dialoghi di Shakespeare. Il film Tempest del 1982, diretto da Paul Mazursky, è una commedia liberamente ispirata a quest'opera (vi recitano John Cassavetes, Gena Rowlands, Raul Julia, Susan Sarandon e Molly Ringwald). Nel 1991, Peter Greenaway ha diretto Prospero's books, un adattamento cinematografico in cui Prospero recita tutte le battute. Nel 2010 esce il film The Tempest diretto da Julie Taymor nel quale il personaggio di Prospero è interpretato da una donna, Helen Mirren.

Tito Andronico[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Tito Andronico
  • Titus (Titus Andronicus)
regia Julie Taymor;
interpreti Anthony Hopkins, Jessica Lange, Jonathan Rhys Meyers, Laura Fraser
GB, 1999, col.; durata: 105'

Tutto è bene quel che finisce bene[modifica | modifica sorgente]

vedi l'opera teatrale Tutto è bene quel che finisce bene
Regia di C. Watham (r.t. John Barton)
Interpreti: Ian Richardson (Bertram), Lynn Farleigh (Elena), Catherine Lacey (Contessa di Rossiglione).
GB, 1968


Regia di W. Leach
Interpreti: Marc Linn (Bertram), Pamela Reed (Elena), Elizabeth Wilson (Contessa), Larry Pines (Parolles)
USA, 1978

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Risorse[modifica | modifica sorgente]